… con Serena Betti, Presidente ASD Basket Castelfiorentino

Serena Betti al microfono di Massimo Marroni :"Il nostro obbiettivo è rilanciare il Basket Femminile a Castelfiorentino e nella Valdelsa, consolidando la base : Settore Giovanile e Mini Basket, coinvolgendo tutti".
19.09.2020 09:19 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Massimo Marroni
… con Serena Betti, Presidente ASD Basket Castelfiorentino

La Presidente Betti presenta il progetto del Basket Femminile a Castello con una bella panoramica della storia del basket locale, motore di tradizione, socialità, amicizia, vero collante dello sport. Sottolinea il lavoro svolto in team dal Consiglio per un programma di crescita del Basket Femminile e parla della passione di famiglia per questa disciplina sportiva condivisa dal fratello Paolo, ex giocatore ed oggi coach della prima squadra dell'Abc.

- Presidente Betti ... a Nero Betti è intestato il palazzetto di Castello in famiglia si è sempre parlato di basket ci racconta qualcosa in più di Lei è la passione per il basket

Con il basket sono cresciuta, è stata ed è tuttora la passione più grande della mia famiglia. Mio padre, Nedo, ha trascorso una vita intera nella pallacanestro e l'intitolazione a lui del palazzetto di Castelfiorentino, insieme all'intitolazione a Mario Gilardetti della palestra Sportlandia, è stata un'emozione e ancora oggi un grande orgoglio, di cui ringrazio l'Abc Castelfiorentino e il Comune di Castelfiorentino. Anche io ho da ragazza ho vestito la maglia gialloblu, così come mio fratello Paolo, ex giocatore ed oggi coach della prima squadra dell'Abc. I miei figli, e anche i figli di Paolo, giocano a basket. Insomma, è una storia che si ripete e una passione che si tramanda di generazione in generazione.

- Parliamo di basket femminile e di problemi che lo stesso ha nella corsa alla crescita necessaria per avere una dimensione critica

Come tanti sport, anche il basket femminile fatica ad avere una propria dimensione e un proprio status al pari del maschile. Ormai è superata l'idea che il basket sia uno sport prettamente maschile, ma comunque il femminile ancora fatica: nei numeri, nella visibilità, nelle sponsorizzazioni e di conseguenza l'interesse generale è inferiore. C'è molto da lavorare per riuscire a dare quella “dimensione critica” di cui parlate.

- Quante squadre tra giovanili senior ha la vostra Società

La nostra società ha una squadra senior che milita nel campionato di Promozione. Castelfiorentino è un paese, pensare di avere più squadre senior è quasi utopia. Piuttosto la squadra delle “grandi” deve rappresentare il faro per sviluppare un movimento più ampio alla base, partendo dalle bambine e dalle ragazzine.

- Quale obiettivo primario ha la vs Società di basket femminile

Il nostro obiettivo è rilanciare il movimento della pallacanestro femminile a Castelfiorentino e nella Valdelsa, aumentare i numeri, avvicinare bambine e ragazze e aumentare l'interesse verso il nostro sport, sia a livello di appassionati che di persone e aziende pronte ad investire in questo rilancio. Per farlo, ovviamente, dobbiamo partire dalla base: settore giovanile e, soprattutto, minibasket.

- Il direttivo è composto oltre lei da quattro donne ex giocatrici molto determinate nella volontà di dare nuovo slancio alla pallacanestro femminile ce le presenta e se avranno compiti specifici ce li enuncerebbe

Insieme a me fanno parte del nuovo Direttivo la vice presidente Martina Ferri e le consigliere Dalila Manetti, Manuela Dani e Stefania Lupi. Non ci siamo date compiti specifici, cerchiamo di seguire insieme tutti gli aspetti e ci confrontiamo quotidianamente. Ognuna di noi nella pallacanestro ha trascorso una vita intera e oggi tutte vediamo i nostri figli e le nostre figlie correre dietro alla palla da basket. La passione è il motore che ci ha spinto ad intraprendere questa nuova avventura, alla quale ci affacciamo con grandi motivazioni e tanta passione, cercando anche di imparare da chi ci ha preceduto e da chi già da anni si impegna in questo settore, visto che per tutte noi si tratta della prima esperienza a livello dirigenziale. L'entusiasmo è tanto e le idee pure: stiamo per partire con una campagna di comunicazione rivolta al settore femminile e questo sarà il primo passo. Poi, emergenza sanitaria permettendo, in programma iniziative ed eventi anche in collaborazione con l'Abc Castelfiorentino.

- Vuole salutare il presidente uscente salutare tutti i tifosi e le tifose di basket di Castello e augurare Buon Basket a tutti i tifosi di sport a km o basket

A Remo Parri che mi ha preceduta alla guida del Basket Castelfiorentino negli ultimi dieci anni rivolgo un saluto speciale, così come un pensiero affettuoso al figlio Massimiliano che oggi purtroppo non c'è più. Due veri e propri pezzi di storia del basket castellano che hanno messo impegno, cuore e passione per lasciare a noi tutti un'eredità così importante. Adesso starà a noi impegnarci per portare avanti il loro lavoro di una vita. A tutte le tifose e i tifosi castellani, ma anche a tutte le giocatrici, i giocatori e i tecnici, oltre che a tutti gli appassionati e alla redazione di Basket a km 0, faccio un grandissimo in bocca al lupo per questa strana stagione che ci aspetta, con la speranza che tutte le incognite che ancora agitano il mondo sportivo possano presto risolversi. Purtroppo non sappiamo ancora quando, ma speriamo di tornare quanto prima a riempire i palazzetti. Sarà sicuramente il nostro regalo più grande.