Serie C Gold : Olimpia Legnaia vs Spezia Basket 68 - 84

Legnaia perde lo scontro diretto con La Spezia
29.11.2021 16:09 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: firenzebasketblog.it
Serie C Gold : Olimpia Legnaia vs Spezia Basket 68 - 84

Cantini Lorano Firenze vs Spezia Basket 68 - 84

OLIMPIA LEGNAIA FIRENZE: Gobbato 5, Nikoci 2, Del Secco 9, Scampone 8, Guzzon 10, Mazzarelli, Catalano 13, Baldinotti 8, Susini 2, Andrei 5, Mpeck 6, Carli n.e.. All. Zanardo

SPEZIA BASKET: Bolis 24, Kuntic 6, Vignati 15, Fazio 2, Balciunas 20, Ramirez 6, Menicocci 9, D’Imporzano, Cozma, Vivi, 2, Rocchi n.e, Albanesi n.e. All. Bertelà

Parziali: 16-21, 27-45, 49-63.

Arbitri: Rinaldi e Barbarulo

Brutto stop per la Cantini Lorano Olimpia Legnaia che viene stesa al PalaFilarete da uno Spezia Basket che la supera 68-84 anche in classifica, anche considerando la gara da recuperare. Seconda frazione fatale per i gialloblu che subiscono l’aggressività dei liguri, che scappano nel punteggio.

Pronti via e Nikoci fa valere la sua altezza sotto canestro: 2-0. Spezia non si demoralizza e si affida a Balciunas che a 6’22” dalla fine del primo quarto supera Scampone e mette a segno il canestro del 4-4. Sugli spalti tutti si attendono di vedere una gara equilibrata, ma non sarà così. Dopo 4′ La Spezia è già avanti di 3 lunghezze: 8-11 sul tabellone quando le due squadre si fermano per un timeout e 16-21 dopo i primi 10 minuti di gioco.

Nel secondo quarto Spezia inizia meglio: 18-26 a 8’30. Ci pensa Andrei a tenere i gialloblu in partita: sua la tripla del 21-26 a 7’30”. Il problema di Legnaia, in questa fase della partita, è che perde troppi palloni. A fine gara le palle perse di Legnaia saranno ben 14, solo 6 quelle di Spezia. Non è solo questo il dato negativo per i gialloblu, in questo quarto in grave difficoltà. Quando mancano solo 2’00” all’intervallo lungo, il tabellone segna 23-39. Inerzia della gara tutta a favore dei bianconeri con Balciunas che si dimostra preciso anche dalla lunetta. A fine gara 7 su 7 ai liberi per il numero 25 spezzino.

Legnaia inizia benissimo il terzo quarto. Un bel parziale di 5-0 e, soprattutto, una difesa aggressiva consentono ai ragazzi di coach Zanardo di tentare un recupero. La buona volontà c’è, ma contro la precisione al tiro da fuori degli avversari, Legnaia non riesce a trovare un rimedio. Punteggio sul 34-53 a 5’36 e gara che ormai ha preso una direzione ben precisa.

L’ultima frazione regala poche soddisfazioni ai tifosi locali. Legnaia nei primi minuti segna col contagocce e quando Mpeck e compagni decidono di pigiare sull’acceleratore, è ormai troppo tardi. Proprio Mpeck è la nota positiva della serata: 8 minuti di qualità per il numero 23 gialloblu: 6 punti all’attivo, grazie a un bel 3 su 3 dal campo, ma soprattutto, il ragazzo ha messo in mostra un basket veloce e semplice, quello di cui Legnaia aveva bisogno nel rush finale.