Juventus: Cristiano Ronaldo non si sarebbe scusato, ma non c'è nessun caso

Le ultime indiscrezioni raccontano di un portoghese che gioca e scherza con i 'senatori' durante gli allenamenti.
23.11.2019 13:36 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: it.blastingnews.com
Juventus: Cristiano Ronaldo non si sarebbe scusato, ma non c'è nessun caso

La Juventus ha praticamente riaccolto tutti i giocatori impegnati in queste due settimane con le rispettive nazionali: l'ultimo ad arrivare è stato il colombiano Cuadrado, che ha di recente ufficializzato il suo rinnovo di contratto con la società bianconera fino al 2022. A discutere però come al solito è la situazione Cristiano Ronaldo, che è ritornato ad allenarsi con la Juventus. Tanti addetti ai lavori si aspettavano che il portoghese potesse chiedere scusa al tecnico Sarri e ai suoi compagni, ma alla fine pare che non ci sia stato il confronto fra Cristiano Ronaldo e la rosa bianconera, con le relative scuse.

Come sottolinea Fox Sport, il portoghese sembra però aver ritrovato il feeling con i senatori, con quest'ultimi che avrebbero deciso di sorvolare nei confronti del portoghese. I giocatori più rappresentativi della Juventus hanno deciso quindi di essere di 'manica larga' nei confronti di Cristiano Ronaldo proprio per la sua importanza dentro e fuori dal campo, conquistata in tutti questi anni con tanti sacrifici da parte del nazionale portoghese.

CR7 non si sarebbe scusato, ma avrebbe ritrovato il feeling con i 'senatori'

L'obiettivo quindi resta quello di vincere, e di farlo già dal match contro l'Atalanta, previsto per sabato 23 novembre alle ore 15:00 a Bergamo. Fra l'altro il portoghese si è allenato a parte in questi giorni e potrebbe essere a rischio per il match di Serie A. Le due partite giocate con la nazionale portoghese hanno evidentemente messo a dura prova il suo ginocchio e sta cercando quindi di recuperare la forma fisica ottimale.

Come sottolinea Fox Sport, sono stati evidenti i sorrisi da parte di Bonucci e Cristiano Ronaldo durante gli allenamenti, segno evidente del clima disteso presente alla Continassa.

Il disappunto di Cristiano Ronaldo è nato dalla sostituzione con Dybala

La situazione tesa fra Cristiano Ronaldo e Sarri è scaturita dalla sostituzione del portoghese a mezzora dalla fine del match contro il Milan, con il tecnico toscano che ha inserito Dybala al posto di CR7.

Proprio l'argentino ha deciso il match, dando quindi ragione a Sarri della scelta effettuata. La stessa punta portoghese però aveva postato il giorno successivo alla vittoria contro il Milan sui suoi profili Instagram un messaggio riconciliatorio con la Juventus sottolineando di essere felice della vittoria ottenuta contro il Milan.

Di certo i quattro gol di Cristiano Ronaldo con la nazionale del Portogallo nei due match di qualificazione agli Europei 2020 hanno dimostrato che il giocatore era in grado di giocare, anche se sembra aver forzato molto pur di aiutare la sua rappresentativa.

Lo dimostra il fatto che attualmente il portoghese stia lavorando a parte con i suoi compagni bianconeri.