Sarri: 'Non so se la Juve mi ha cambiato, mia moglie dice che sono sempre il solito'

Il tecnico bianconero, nel post partita di Roma-Juve, sul titolo di campioni d'inverno ha dichiarato che le statistiche lasciano il tempo che trovano.
14.01.2020 21:39 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: it.blastingnews.com di Luca Cimini
Sarri: 'Non so se la Juve mi ha cambiato, mia moglie dice che sono sempre il solito'

La Juventus, nell'ultima partita del girone d'andata di Serie A, ha conquistato la vittoria all'Olimpico di Roma. Complice il pareggio dell'Inter in casa contro l'Atalanta, i bianconeri si sono laureati campioni d'inverno con due punti in più rispetto alla squadra allenata da Antonio Conte. Maurizio Sarri ha parlato nel post partita di Roma-Juventus, soffermandosi in particolar modo sul fatto che quando era al Napoli per due volte raggiunse il titolo di campione d'inverno senza però vincere niente a fine stagione.

Come dichiarato dal tecnico bianconero: "Sono arrivato alla conclusione che le statistiche sono quelle del pollo a testa: lasciano il tempo che trovano". Ha poi risposto in maniera simpatica ad una domanda di un giornalista che gli chiedeva se fosse cambiato come persona e tecnico da quando è diventato allenatore della Juventus.

Sarri: 'Mia moglie dice che sono sempre la solita testa di c...'

Il tecnico bianconero, alla domanda di un giornalista che gli chiedeva se avesse modificato il suo modo di essere da quando è arrivato alla Juventus, ha risposto: "Non so se la Juve mi ha cambiato, mia moglie dice che sono la solita testa di c...".

Di certo qualcosa è cambiato nelle prestazioni in questo inizio 2020, con due vittorie su altrettante partite contro Cagliari (4 a 0 all' 'Allianz Stadium') e Roma (2 a 1 allo stadio Olimpico). Una squadra, quella schierata dal tecnico bianconero, che sembra anche migliorata nella fase difensiva, con un equilibrio che sembra aver trovato dopo tante partite in cui ha subito molti gol.

Sarri soddisfatto dei primi sessanta minuti della partita

È vero, la Roma stava per pareggiare la partita negli ultimi minuti, ma si è avuta la sensazione che se non fosse arrivato il rigore a favore della squadra di Fonseca (fallo di mano di Alex Sandro) probabilmente la Roma non avrebbe mai segnato. La Juventus ha però sprecato molto nelle occasioni che le sono capitate in contropiede. Proprio Sarri a Sky Sport si è detto soddisfatto dei primi sessanta minuti contro la Roma, ma ha anche ribadito che "ci stava" la possibilità di soffrire contro una squadra forte come quella allenata da Fonseca.

Il calendario della squadra di Sarri

La Juventus è attesa da due mesi ricchi di partite, a gennaio si punterà molto a raccogliere risultati in Serie A ed in Coppa Italia. A tal proposito mercoledì è prevista la partita degli ottavi di finale della manifestazione nazionale. In caso di qualificazione la Juve disputerà i quarti di finale a fine gennaio. A febbraio invece ritorna la Champions League, con gli ottavi di finale contro il Lione di Rudi Garcia. Un calendario fitto in cui la Juventus spera di poter riabbracciare presto il capitano Giorgio Chiellini, che dovrebbe tornare disponibile proprio per i match della massima competizione europea.