Follonica Gavorrano vs Tiferno Lerchi 4 - 2

31.01.2021 21:02 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Follonica Gavorrano vs Tiferno Lerchi 4 - 2

Follonica Gavorrano vs Tiferno Lerchi 4 - 2

FOLLONICA GAVORRANO (3-5-2) Trombini; Farini, Dierna, Bruni; Papini, Lo Sicco, Apolloni, Corioni, Grifoni; Lombardi (71' Mencagli), Tomassini. A disp.: Ombra, Berardi, Zini, Cassini, Rosini, Luzzetti, Ampollini, Guazzini. All.: Giancarlo Favarin.

TIFERNO LERCHI (4-3-1-2) Vaccarecci, Catacchini (55' Mancini), Dominici (84' Valori), Torcolacci, Gorini, Brigati, Bartoccini, Massai, Traini (61' Alagia), Orlandi, Di Cato. A disp.: Aluigi, Sensi, Mariucci, Belloni, Petricci. All.: Federico Nofri Onofri.

ARBITRO: Giorgio Di Cicco di Lanciano, coad. da Gianluca Pampaloni di La Spezia e Niccolò Fuccaro di Genova

RETI: 6' e 63’ Corioni, 16' Dierna, 45' Dominici, 69' Alagia, 89' Lo Sicco.

NOTE: Ammoniti Apolloni, Alagia, Briganti .Angoli 4-5. Recupero 1'+4'.

Un buon Follonica Gavorrano batte meritatamente 4-2 il Tiferno Lerchi al termine di una bella gara disputata dai ragazzi di Favarin. Sono proprio i padroni di casa a partire forte e a trovare la rete del vantaggio dopo solo sei minuti con Corioni che al centro dell’area è bravo a raccogliere il pallone e a battere di sinistro il portiere Vaccarecci. Lombardi e compagni non si fermano ed al 16’ trovano il raddoppio con uno spettacolare stacco di testa di Dierna che trafigge ancora una volta l’estremo ospite. La partita è bella e divertente e le due squadre si affrontano a viso aperto, anche se il Follonica Gavorrano ha sempre in mano il pallino del gioco. Allo scadere del primo tempo il Tiferno Lerchi trova il gol del 2-1 con la realizzazione di Dominici di testa su azione da calcio d’angolo.

Nella ripresa sono ancora i maremmani a partire meglio e al 18’ è Corioni a trovare la rete con un tiro chirurgico che termina all’angolino. Passano solamente tre minuti ed una spettacolare punizione di Lo Sicco colpisce in pieno la traversa. Gli umbri però non ci stanno e sei minuti più tardi accorciano le distanze con l’ex di turno Alagia che raccoglie un cross dalla sinistra ed insacca in rete per il 3-2. Adesso gli uomini di Onofri ci credono e colpiscono una clamorosa traversa con un tiro dalla distanza. Ad un minuto dalla fine però è Lo Sicco su calcio di punizione a fissare il risultato sul definitivo 4-2. Il Follonica Gavorrano porta così a casa tre punti che fanno morale e classifica.

A fine gara esultano i padroni di casa. Paolo Balloni (Presidente Follonica Gavorrano): “Finalmente un successo importante contro una buona squadra. L’auspicio è quello di non dover più perdere punti per strada con prestazioni a volte non proprio eccezionali. Spero che questa vittoria possa rappresentare una svolta per la nostra stagione”.

Filippo Vetrini (dg Follonica Gavorrano): “Sono soddisfatto per il gioco e per il risultato contro un avversario che seppur è una matricola per la Serie D, ha una rosa di grande valore e oggi lo abbiamo potuto vedere. In genere abbiamo sfoderato queste prestazioni con le big del girone per poi inciampare con le cosiddette “piccole”. Adesso pensiamo subito alle sfide di mercoledì prossimo e domenica”. Giancarlo Favarin (Allenatore Follonica Gavorrano): “Una vittoria e tre punti importanti conquistati contro un Tiferno Lerchi che gioca bene ed è disposto ottimamente in campo dal proprio tecnico. Adesso dobbiamo avere più continuità se vogliamo raggiungere determinati obiettivi”.

Emilio DIerna (Giocatore Follonica Gavorrano): “Tre punti d’oro. Sono felice per me e per i miei compagni. Questo è un girone difficilissimo dove non ci si può mai distrarre e rimanere sempre attenti altrimenti rischi di cadere contro qualsiasi squadra”. Niccolò Corioni (Giocatore Follonica Gavorrano): “Ho passato un periodo a livello personale difficile. Arrivavo da una squalifica di due giornate e sono entrato in campo con i miei compagni deciso a fare bene e credo che ci siamo riusciti oggi. Dobbiamo credere di più in noi stessi, questo è un campionato dove devi sempre affrontare gli avversari con il piglio giusto.”