La serie A2/F : E-WORK FAENZA – ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO 60-51

14.02.2021 14:23 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: faenzabasketproject.it
La serie A2/F : E-WORK FAENZA – ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO 60-51

E-WORK FAENZA – ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO 60-51

Parziali : 17-7, 18-19, 16-7, 9-18

Faenza: Franceschelli 7, Schwienbacher 4, Morsiani 11, Vente 7, Porcu 6, Ballardini 12, Caccoli, Soglia 10, Meschi 1, Cappellotto, Brunelli 2

Bolzano: Kuijt, Fabbricini 5, Bonvecchio, Assentato, Marcello 2, Luppi N.E., Chiabotto 9, Piermattei 9, Garaffoni 14, Hafner 4, Villarini 8, Alberti N.E.

Torna al successo la squadra di coach Sguaizer, che supera Bolzano nella diciannovesima giornata del girone sud di Serie A2.

Faenza parte forte dal punto di vista difensivo, concedendo poco o nulla alle giocate ospiti, guidate da Kuijt e dalla ex Chiabotto. È proprio la ex bianconera a segnare i primi punti delle bolzanine, con l’E-Work che nel frattempo tenta il primo mini-allungo, ispirata da una positiva Soglia e dalle giocate di Porcu e Schwienbacher. Piermattei e Chiabotto provano a scuotere Bolzano uscendo dalla panchina, ma il canestro finale di Soglia chiude la prima frazione sul 17-7.

L’inerzia non sembra cambiare in apertura di seconda frazione, con Ballardini protagonista di alcune giocate che consentono alle padrone di casa di allungare fino al 30-15. Bolzano però non ci sta e firma un 0-8 di parziale, con la neo arrivata Garaffoni sugli scudi (9 punti in pochi minuti per lei). Negli ultimi minuti da segnalare una tripla di Morsiani ed un bel canestro a centro area di Schwienbacher, che mantengono Faenza avanti di 9 (35-26) all’intervallo.

Tterzo quarto che si apre con i canestri di Morsiani e Ballardini, che aprono un parziale importante per Faenza (11-0), che prende definitivamente in mano l’inerzia del match. Bolzano non trova la via del canestro, con Kuijt in serata “no” dal punto di vista realizzativo. Franceschelli in contropiede firma anche il +20 e Piermattei dall’altra parte fissa il punteggio sul 51-33.

La squadra di coach Pezzi non demorde e tira fuori l’orgoglio con la solita Garaffoni e con una bella giocata di Kuijt, che firmano un mini-parziale di 6-0 per le ospiti. Faenza respinge l’offensiva ospite con Ballardini, ma Bolzano risale nel punteggio e si riavvicina con Piermattei e Chiabotto. Negli ultimi minuti è una penetrazione di Porcu a chiudere definitivamente la partita, che termina sul punteggio di 60-51.

Prossimo appuntamento per Faenza in programma mercoledì sera a Firenze per il recupero del girone d’andata.