Serie A2 femminile : Bruschi San Giovanni Vald. vs PF Umbertide 62 - 55

La Bruschi si sbarazza di Umbertide e si conferma in vetta alla classifica, Top scorer di serata Milani con 12 punti, Coach Matassoni:" Partita solida che testimonia il nostro percorso di crescita".
28.11.2021 13:44 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Polisportiva Galli
Serie A2 femminile : Bruschi San Giovanni Vald. vs PF Umbertide 62 - 55

Bruschi San Giovanni Valdarno – La Bottega del Tartufo Umbertide 62 – 55

Parziali : 15-13, 35-26, 46-40, 62-55

BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Parolai NE, Vespignani* 9 (1/3, 1/3), Olajide 3 (1/1 da 2), Lazzaro 5 (0/1, 0/2), Gatti, Bizzarri NE, Ramò* 7 (1/2, 1/3), Pulk* 10 (1/4, 1/6), Milani 12 (3/12, 2/4), Bove* 8 (2/2, 1/4), Tibè* 8 (1/4, 2/2). Allenatore: Matassini A.

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 9 (3/4, 1/4), Olajide 2 (0/3, 0/1), Giudice 4 (2/4, 0/5), Bartolini NE, Kotnis* 3 (0/3, 1/1), Cabrini* 10 (2/5, 2/5), Speziali NE, Stroscio* 10 (2/3, 2/5), Moriconi 3 (0/1, 1/4), Paolocci, Baldi* 14 (6/13, 0/1). Allenatore: Staccini M.

Arbitri: Di Pinto F., Vittori M.

La Bruschi non sbaglia e nonostante qualche patema nel finale, si sbarazza anche di una mai doma Umbertide centrando la sesta vittoria in sette gare. Top scorer di serata Milani con 12 punti, in doppia cifra anche Pulk con 10.

SGV: Vespignani, Pulk, Ramò, Bove, Tibè
UMBERTIDE: Pompei, Stroscio, Cabrini, Kotnis, Baldi

Cronaca – Il botta e risposta tra Cabrini e Ramò apre la contesa tra le due formazioni. Stroscio e Cabrini propiziano il vantaggio esterno (4-7), ma Ramò e Bove rispondono colpo su colpo rimettendo la Bruschi al comando. Salgono in cattedra anche Olajide e Pulk e la Bruschi mantiene così il vantaggio, andando alla prima pausa sul 15-13. Nel secondo periodo la formazione di Matassini prova il primo strappo, con la tripla di Ramò e il canestro di Tibè che valgono il 21-17. Pulk in lunetta mette due possessi di scarto, Baldi risponde da sotto ma è la Bruschi a dettar le danze con Tibè e Pulk a scrivere il 28-21 che porta al timeout le ospiti. Copione che non cambia con la formazione di casa che amministra e va al riposo avanti sul punteggio di 35-26.

Nel terzo periodo Umbertide parte forte e con Moriconi e Baldi ricuce fino al meno tre, sul 37-34. Milani e Vespignani ridanno ossigeno alla Bruschi, che torna a più nove sul finire di quarto con i liberi di Lazzaro. Umbertide però non molla e con Stroscio resta in scia sul 46-40. Nell’ultima frazione la partita si scalda: Tibè va subito a segno, ma le ospiti rispondono subito con Pompei. Due triple di Milani provano a dare la spallata all’incontro (55-42), obbligando Umbertide al minuto di sospensione. Al rientro Cabrini e Pompei prendon in mano Umbertide, che con con Baldi trova i punti che riaprono la contesa, sul 57-50 a due minuti dal termine. La Bruschi fatica a trovare la via del canestro e così Umbertide ricuce prepotentemente con Pompei e Stroscio arrivando a meno due. Il finale è concitato: Umbertide è costretta al fallo sistematico, ma la Bruschi non si fa tradire dalla tensione con Lazzaro e Pulk che si dimostrano glaciali dalla linea della carità. La Bruschi vince 62-55.

Le parole di coach Alberto Matassini: “Devo fare i complimenti alla squadra perché hanno giocato una partita solida stringendo i denti nei momenti di difficoltà ed esaltandosi nei momenti positivi. Il percorso di crescita che abbiamo intrapreso è abbastanza evidente e ne siamo soddisfatti, poi bisogna sempre migliorare. Concludo facendo i complimenti anche ad umbertide perché è una squadra di alto livello e molto ben allenata. Sarà un cliente ostico per tutta la stagione, ma anche noi.”.