Serie B Maschile : USE Basket Empoli vs LIbertas Livorno 72 - 85

Liberta corsara e USE Computer Gross paga il pessimo avvio, Decisivi i black-out in avvio e nel parziale finale. Sabato ancora in casa con Ozzano.
16.01.2021 23:06 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: usebasket.it
Serie B Maschile : USE Basket Empoli vs LIbertas Livorno 72 - 85

USE Basket Empoli vs LIbertas Livorno 72 - 85

Parziali : 14-26, 35-45 (21-19), 49-56 (14-11), 72-85 (23-29) 

USE COMPUTER GROSS : Sesoldi 9, Turini 2, Falaschi 2, Giannone ne, Mazzoni ne, Cerchiaro ne, Antonini 4, Ingrosso 12, Crespi 5, Villa 20, Vanin 2, Restelli 16. All. Marchini (ass. Corbinelli/Valentino)

OFFICINE OPUS LIVORNO : Marchini 12, Castelli ne, Forti 10, Ricci 11, Ammannato 12, Toniato 15, Onojaife 2, Mancini ne, Bonaccorsi ne, Casella 17, Vivone ne, Salvadori 6. All. Garelli (ass. Pio/Dellanoce)

Arbitri: Suriano e Ferrero di Torino

La speranza dell’Use Computer Gross di trovare un minimo di continuità dopo la vittoria di Firenze cozza contro il muro della Libertas Livorno che passa al Pala Sammontana per 72-85. Un risultato sostanzialmente giusto sul quale, oltre naturalmente alla caratura tecnica degli ospiti ed alla loro voglia di rivincita dopo due sconfitte consecutive, pesano come macigni due fasi della partita. L’approccio pessimo dei biancorossi che partono incassando 26 punti nella prima frazione ed il 2-15 con cui inizia l’ultima sono i momenti nei quali si materializza il risultato, ma è anche vero che nei restanti minuti Livorno non da mai la sensazione di lasciarsi scappare le redini della gara dalle mani. Senza dimenticare che, quando conta, gli ospiti non sbagliano quasi mai diversamente dai ragazzi di Marchini che faticano oltremodo a trovare quei canestri che avrebbero potuto quantomeno dare una speranza di portare a casa la partita. Fino alla frazione finale l’Use resta comunque aggrappata al risultato e questo non fa che aumentare la rabbia per un approccio che poteva e doveva essere diverso.

Come detto l’avvio è pessimo. A parte una schermaglia iniziale (allo 0-5 di Forti e dell’ex Ammannato replica il 4-0 di Restelli e Villa) Livorno, che tiene Castelli tutta la gara in panchina per problemi fisici, piazza subito un parziale di 0-10 e schizza sul 9-22. Dopo la tripla di Ingrosso, Livorno tocca il più 14 (12-26) e va al primo riposo sul 14-26. A riportare dentro la partita i suoi provvede capitan Sesoldi che, dopo un canestro di Antonini, trova 8 punti che riavvicinano le squadre fino al 26-31. Sia in questa fase che successivamente, Livorno vacilla ma non perde mai la bussola trovando sempre canestri nei momenti importanti e non a caso va al riposo sul 35-45. Ancora sprazzo biancorosso dopo l’intervallo con una tripla di Ingrosso ed i punti di Falaschi e Villa ma, sul 42-47, la squadra si blocca ancora e fatica maledettamente a trovare la via del canestro. Nonostante tutto al 30’ siamo 49-56 ma nel parziale finale la Libertas spinge subito forte sul gas con due triple di Ricci, un parziale di 2-15 e con Villa che segna il primo canestro con una tripla da lontanissimo dopo quasi cinque minuti. In mezzo una palla persa in un modo talmente banale da suonare un po’ come un segnale di resa. Livorno controlla senza particolare affanni e va a vincere 72-85. E sabato si gioca ancora al Pala Sammontana per la prima del girone di ritorno, avversario Ozzano.