Campionato di Prima Categoria: M.C. VALDICHIANA - RASSINA 3 - 1

22.12.2019 20:21 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa ASD Rassina
Campionato di Prima Categoria: M.C. VALDICHIANA - RASSINA 3 - 1

M.C. VALDICHIANA - RASSINA 3 - 1

MC VALDICHIANA: Brilli, Colombi, Asfandiyarova, Pietrini, Moretti (1’st Di Palma),Chellini, Lucci, Beoni (36’st Lombardi), Bottonaro, Arapi Arber Guizzunti (17’st Gallorini). A disposizione: Tavanti, Arapi Mariglen, Arapi Claidi, Di Martino, Petrov. All. Ermanno Camilletti.

RASSINA: De Marco, Venturi (36’st Del Pasqua), Borghesi (1’st Andreucci), Donati (20’st Ricci), AStara (1’st Fantoni), Bronchi, Terrazzi, Rossetti, Paggetti, Cappini, Ristori. A disposizione: Ibrahimovic Giannotti, Farsetti, Nassini. All. Andrea Borgogni.

Arbitro: Stefan Octavian Zmau sez. di Prato

Reti: Beoni 28’; Arapi Claidi 37’; 43’; Terrazzi 46’

Sconfitta meritata per il Rassina, che perde per 3-1 A Cesa con l’MC Valdichiana al termine di una partita decisamente sottotono da parte della squadra di mister Borgogni, apparsa brutta copia di quella ammirata nell’ultimo mese e mezzo. Demeriti collettivi dei biancoverdi ma anche meriti dei padroni di casa che sono scesi in campo con la giusta determinazione e con un Arapi Claidi in grande spolvero vero protagonista della partita sia per le due reti realizzate che per il piglio con il quale tiene costantemente sotto scacco la difesa del Rassina sembra in ambasce quando l’attaccante si fa vivo da quelle parti.

Come se non bastasse il Rassina subisce anche lo smacco del goal dell’ex che apre la strada al successo del Valdichiana, ma che comunque non esulta al momento della realizzazione. Tutto si decide nel primo tempo. Nei primi 20 minuti il Rassina tiene bene il campo ed al 10’ Ristori dal limite tira ed impegna Brilli in un intervento a terra. Tre minuti dopo ancora le ranocchie sfiorano il goal grazie ad una azione sulla fascia di Venturi che si porta sul fondo ed effettua un tiro cross con pallone che lambisce la traversa. Il Rassina insiste ed al 15’ Borghesi da sinistra impegna il portiere che ribatte corto con il pallone che giunge a Donati che costringe in angolo Brilli. I padroni di casa si fanno vivi al 20’ con Arapi Arber che però appena in area viene anticipato a terra da De Marco con grande tempismo. Il Valdichiana ci crede e al 22’ Bottonaro entra in area e tira ma trova la pronta risposta di De Marco. Al 28’ la svolta dell’incontro. Su errore nella fase difensiva, il pallone giunge a Beoni che vedendo DE Marco fuori dai pali con un pallonetto manda la sfera in porta e porta la sua squadra in vantaggio ma senza esultare. Il Rassina reagisce ed al 30’ Ristori serve sulla destra Terrazzi che avanza e spedisce il pallone a lambire il palo sulla sinistra del portiere. IL raddoppio dell’MC Valdichiana è al 37’ ed è opera di Arapi Arber che va via sulla sinistra e lascia partire un tiro con pallone che lambisce il palo alla destra del portiere e va in rete. I locali insistono ed al 43’ mettono il terzo sigillo sulla loro prestazione. A metterci il timbro è ancora il forte attaccante Arapi Arber che si bisticcia con De Marco che para ma secondo l’arbitro il pallone è già entrato e decreta la rete per l’MC che esulta tra le polemiche prolungate dei biancoverdi. L’adrenalina provoca uno scatto in più e così nasce la più bella azione dell’incontro con Cappini che dalla sinistra effettua un bel cross a centro area dove Terrazzi gira di testa alla Ronaldo ed al 46’ accorcia le distanze.

Sintomi di speranza per la ripresa dove però il Rassina non riesce a modificare l’esito dell’incontro. Da segnalare al 13’ un tiro di Ristori respinto di piede da Brilli con conclusione poi di Terrazzi che manda pallone di poco sopra la traversa. Al 15’ altro brivido per i locali con tiro dal limite di Cappini respinto di pugno dal portiere. Il Rassina poi praticamente non riesce più a fare la giusta pressione ed anzi al 32’ è ancora l’MC Valdichiana a sfiorare il goal con il solito Arapi il cui tiroè respinto da De Marco. Nonostante il recupero di cinque minuti il risultato non cambia con il Rassina che perde una partita nella quale non è quasi mai riuscito ad esprimere al meglio il proprio potenziale.