A Mario Palazzi il premio “Olmigiano nel Mondo”

25.11.2023 20:09 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa APS Giostra dei Rioni dell' Olmo
A Mario Palazzi il premio “Olmigiano nel Mondo”

È Mario Palazzi il personaggio designato dal direttivo dell'Asd - Aps Giostra dei Rioni di Olmo ad essere insignito del premio "Olmigiano nel Mondo" prestigioso riconoscimento che annualmente viene assegnato ad una persona nativa o residente ad Olmo che si è particolarmente distinta in ambito nazionale per la sua attiva nello sport, cultura o sociale. 

Mario Palazzi, classe 1955, nato ad Olmo ha iniziato la sua passione per il calcio calcando il campo sportivo di via Ristradelle con il G.S. Olmo e facendo le trafila dagli esordienti vincendo il campionato provinciale allievi nel 1979 (autore della rete della vittoria nella finale contro il San Domenico). 
Le sue capacità nel ruolo di attaccante lo hanno portato ad intraprendere una carriera che lo ha visto indossare prestigiose maglie tra cui, ovviamente, quella dell' U.S. Arezzo nelle stagioni ‘75/’76 e ‘76/’77 (i suoi riferimenti erano Mario Fara, Ezio Musa, Corrado Marmo e Lucio Mujesan).
Con la maglia amaranto fa il suo esordio nella partita Arezzo - Spezia (8 febbraio 1976) finita 1 a 1 con una sua rete di sinistro anche se, essendo stato deviato il pallone, la rete fu ritenuta autogol di Angelo Caocci. 

Ha poi giocato nella Rondinella Marzocco (nelle stagioni ‘78/’79 e ‘80/’81), nella Reggiana (1979), nel Livorno (‘83/’84 vincendo il campionato di C2 e laureandosi miglior marcatore della squadra con 7 reti) e nel Mantova (‘84/’85). 

Dopo il ritiro da calciatore intraprende l'attività di allenatore che, dopo il corso a Coverciano, lo vede a fianco di Serse Cosmi. Ed è proprio con Cosmi che il nostro “Mariolino”, nella stagione 2005/2006, vive l'esperienza della Champions League con l'Udinese; la squadra friulana ottenne il pass, dopo aver superato nei preliminari lo Sporting Lisbona, per accedere al girone di qualificazione con Barcellona, Werder Brema e Panathinaikos e solo per la differenza reti non ottenne il passaggio agli ottavi di finale. 

Nella sua carriera di allenatore Mario Palazzi si è seduto sulle "panchine" di Perugia, Genoa, Arezzo, Siena, Lecce, Palermo, Pescara, Foligno, Sangiovannese. 

Da allenatore ha ottenuto (come vice di Serse Cosmi) la vittoria della coppa Intertoto (2003 con il Perugia), e la vittoria del Campionato di serie B con il Genoa nella stagione 2004/2005. 

Il riconoscimento “Olmigiano nel Mondo” gli sarà consegnato sabato 25 p.v. durante la “Cena della Vittoria e di Ringraziamento” dell'edizione 2023 della Giostra dei Rioni di Olmo. 

L’Albo dei premiati vede nella prima edizione (2018) Gianni Fabianelli, nel 2019 Donato Palarchi nel 2020 il premio non venne assegnato causa la Pandemia del Covid-19, nel 2021 Niccolò Pagliardini e lo scorso anno Piero Iacomoni.