Rummenigge: 'Il mio sogno? Champions al Bayern e Europa League all' Inter

Per la vittoria nelle rispettive competizioni continentali, il presidente del club bavarese 'lancia' le due squadre di cui ha vestito la maglia
16.08.2020 21:35 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: it.blastingnews.com di Michele Caltagirone
Rummenigge: 'Il mio sogno? Champions al Bayern e Europa League all' Inter

Karl-Heinz Rummenigge gonfia il petto, l'8-2 con il quale il Bayern ha travolto il Barcellona nei quarti di finale di Champions League è già leggenda. Un risultato degno della grande epopea del passato dei rossi di Monaco, dei tempi di Franz Beckenbauer, Gerd Muller e dello stesso Kalle, oggi presidente del club bavarese. La squadra allenata da Hans-Dieter Flick, dopo l'incredibile dimostrazione di forza, è la grande favorita per il titolo continentale, ma in Europa League c'è anche un'altra squadra che è rimasta nel cuore dell'ex attaccante: l'Inter, infatti, è tornata ad affacciarsi nella semifinale di un torneo continentale dopo un decennio e Rummenigge ammette di fare ancora il tifo per i colori nerazzurri da lui vestiti per tre stagioni, dal 1984 al 1987.

Intervistato da Sky Sport, pertanto, sottolinea che oltre a sperare che il suo Bayern risalga sul tetto d'Europa dopo sette anni, sogna anche un'Inter in grado di sollevare l'Europa League. Affermazioni che fanno molto piacere ai tifosi interisti, soprattutto i più maturi che lo hanno amato e non lo hanno mai dimenticato.

'Un sogno perfetto'

"Bayern campione d'Europa e Inter vincitrice dell'Europa League? Sì, sarebbe un sogno perfetto" dice Kalle rispondendo alle domande del cronista di Sky Sport e aggiunge, riferendosi alla squadra allenata da Antonio Conte, "ho visto che sta facendo molto bene in Europa League, contro il Bayer Leverkusen ha vinto meritatamente. Mi piace, è una squadra già molto buona".

Qui si intersecano i destini di un campione che, secondo i rumors, potrebbe aver disputato l'ultima partita con il Barcellona in Champions e di una società che sarebbe pronta ad accoglierlo a braccia aperte. L'addio di Leo Messi al club catalano e l'approdo all'Inter al momento appartiene alla voce 'fantacalcio', ma in stagioni recenti si è visto che quando si fantastica troppo, si finisce per avere un fondo di verità (tradotto nei trasferimenti 'clamorosi' di Neymar al Psg e di Cristiano Ronaldo alla Juventus, ndr).

Rummenigge, però, quando sottolinea che l'Inter "ha già una buona squadra" ha messo le mani avanti sul possibile arrivo del fuoriclasse argentino. "I programmi dell'Inter non li conosco, però non serve solo comprare delle stelle: la cosa importante è che i giocatori stiano bene e siano un rinforzo effettivo per la squadra".

'Perisic mi piace molto'

L'incredibile 'ottovolante' passato sul Barcellona è davvero un risultato trionfale e storico, ma Kalle Rummenigge assicura che la testa dei giocatori del Bayern è già rivolta alla prossima partita di Champions. "Mi aspettavo di trovarli a festeggiare questa vittoria gloriosa, invece erano tranquilli e concentrati sulla prossima partita. I nostri ragazzi hanno una gran voglia di giocare un calcio offensivo e contro il Barcellona ci sono riusciti in modo strepitoso". Nella lunga intervista anche un accenno al calciomercato e ad Ivan Perisic che il Bayern potrebbe riscattare dall'Inter. "Ivan fa gol e assist, ha disputato una buona stagione con un rendimento costante. Non sappiamo se resterà, non abbiamo ancora deciso, ma piace molto sia a me che al mister".