Pro Livorno Sorgenti vs San Donato Tavarnelle 1 - 5

28.11.2021 23:33 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: labrosport.com
Pro Livorno Sorgenti vs San Donato Tavarnelle 1 - 5

Pro Livorno Sorgenti-San Donato Tavarnelle 1-5

PRO LIVORNO SORGENTI (5-3-2): Blundo; Solimano, Samba (66’ Baracchini), Falleni (87’ Cavalli), Salemmo, Bertelli (79’ Lotti); Costanzo, Bardini (79’ Filippi), Tartaglione; Camarlinghi (86’ Granito), Rossi G.. A disp.: Rossi F., Luka, Bachini, Canessa. All.: Stringara.

SAN DONATO TAVARNELLE (4-3-3): Cardelli; Ciurli (46’ Carcani), Zini, Pisaneschi, Alessio (45’ Montini); Regoli, Caciagli, Tognetti (66’ Borghi); Pino (66’ Gerardini), Marzielli, Russo (83’ Noccioli). A disp.: Viti, Pierucci, Calonaci, Brenna. All.: Indiani.

ARBITRO: Bozzetto di Bergamo.

RETI: 40’ Caciagli, 57’ Rossi G., 65’ Marzielli, 71’ e 82’ Russo, 91’ rig. Gerardini.

NOTE: Ammoniti Pisaneschi, Stringara, Rossi G., Camarlinghi, Solimano, Costanzo.

I problemi difensivi della Pro Livorno continuano, son ben 14 i gol subiti nelle ultime tre gare contro Sangiovannese, Foligno e San Donato Tavarnelle e la cura Stringara, certo ancora prematura per essere giudicata, non sembra mostrare gli effetti sperati. I biancoverdi con una prestazione difensiva hanno tenuto testa alla capolista per un’ora, ma nella mezz’ora finale si sono sciolti come neve al sole. Stringara riparte dal 3-5-2 con Blundo in porta, il terzetto difensivo composto da Samba, Salemmo e Falleni. A destra c’è Solimano e a sinistra Bertelli, con Costanzo da play e Bardini e Tartaglione da mezze ali. In avanti il tandem Rossi-Camarlinghi, Dall’altra parte assente Buzzegoli, nel 4-3-3 di Indiani che vede Marzierli da centravanti ci sono anche il centrale livornese Zini ed il terzino di Riotorto Ciurli.

La prima chance è della PLS con Camarlinghi che imbuca per Rossi, ma il tiro del capitano da buona posizione è bloccato Cardelli. Si fa vedere il San Donato prima con un tiro di Regoli al 22′ ma Samba mura nei pressi della linea e poi con un colpo di testa di Marzierli, alto. Dopo un quarto d’ora senza grandi emozioni gli ospiti passano: al 40′ Caciagli raccoglie una respinta corta e dai venti metri fa partire un destro incredibile che si insacca nel sette con Blundo incenerito. Al 45′ però i locali hanno la chance del pari: Rossi dentro per Bardini che a tu per tu con Cardelli si vede murare il piazzato dal portiere gialloblu e sulla respinta Camarlinghi di testa non inquadra lo specchio.

Nella ripresa subito un’occasione per i biancoverdi con Rossi che lancia Camarlinghi in contropiede ma il destro del numero 10 è fiacco e Cardelli blocca. Al 52′ Russo su schema da punizione colpisce la traversa dal limite dell’area e Marzierli un minuto dopo manda alto di testa da buona posizione. Al 57′ la Pro Livorno pareggia: palla in profondità di Camarlinghi per Tartaglione che col tacco apparecchia perfettamente per il tiro di Rossi che non sbaglia e fa 1-1. Al 65′ crossa da destra di Pino su cui Marzierli si getta in tuffo e riporta in vantaggio il San Donato. Al 71′ Russo parte da destra, fa tunnel a Solimano e buca Blundo in uscita per l’1-3. Sempre Russo al 75′ prova il tiro a giro ma manda alto. All’82’ un incontenibile Russo la chiude: lancio in profondità con il 10 che scappa via e supera Blundo depositando a porta vuota. Ma in pieno recupero c’è spazio anche per il talentuoso Gerardini che si conquista il rigore per fallo di Salemmo e lo realizza spiazza Blundo per l’1-5 finale.