San Giobbe Chiusi di nuovo in campo nell'anticipo contro Empoli

Coach Giovanni Bassi :" Noi cerchiamo di fare tutto quello che è in nostro potere per essere responsabili ed educati provando a tenere la testa per quanto possibile sul parquet".
23.10.2020 16:57 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa San Giobbe Basket Chiusi Lorenzo Trabalzini
San Giobbe Chiusi di nuovo in campo nell'anticipo contro Empoli

Terzo turno di Supercoppa, secondo in realtà dato il rinvio della sfida esterna con Fabriano, per la San Giobbe Chiusi che dopo la pausa forzata dello scorso fine settimana per il tesserato risultato positivo al Covid-19, torna in campo, sempre in trasferta, contro la Use Computer Gross Empoli. Partita inizialmente prevista per domenica 25, poi anticipata al sabato per cercare di semplificare una situazione già complessa come quella del girone L; così Empoli e Chiusi, entrambe protagoniste loro malgrado sette giorni fa per casi relativi al virus, fortunatamente isolati, si troveranno di fronte dopo aver scongiurato altri contagi all'interno dei roster con la doppia tornata di tamponi, tutti negativi. Risultati opposti nel primo turno, Chiusi è riuscita ad avere la meglio di Firenze in casa per 79-62 mentre Empoli è uscita sconfitta dalla partita interna con Fabriano per 47-62, ma stesso intento per entrambe ovvero i due punti. Vincere per Chiusi significherebbe estromettere matematicamente Empoli dalla corsa al passaggio del turno e guadagnare la possibilità di giocarsi la vittoria del girone sul campo di Fabriano (che dopo il rinvio del secondo turno non giocherà nemmeno il terzo contro Firenze per un caso positivo nella All Food); per la Use, invece, uscire vittoriosa dalla Palestra Lazzeri è l'unico modo per mantenere viva la speranza di qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Una sfida delicata per entrambe quindi e particolare per i padroni di casa che si troveranno di fronte due loro ex, il Coach Giovanni Bassi e il play Lorenzo Raffaelli cresciuto nelle giovanili della Use.

"Non è facile, ma devo dire che i ragazzi si stanno allenando con una serietà e con un impegno veramente encomiabili, nonostante tutto quello che ci sta succedendo intorno che è ben più importante di una partita di pallacanestro - le parole di Coach Bassi. Noi cerchiamo di fare tutto quello che è in nostro potere per essere responsabili ed educati provando a tenere la testa per quanto possibile sul parquet".

"Empoli è un avversario tosto che si è rinnovato molto rispetto alle abitudini della società - prosegue il capo allenatore di Chiusi - , sicuramente troveremo una squadra diversa rispetto a quella che ha affrontato Fabriano, che avrà voglia di cancellare la sconfitta del primo turno. Dobbiamo aspettarci una partita molto fisica e intensa con toni agonistici decisamente importanti, di conseguenza dovremo farci trovare pronti. Sono stati sei anni indimenticabili che non si cancellano. Per me Empoli sarà sempre una seconda casa, è stato emozionante tornare alla Lazzeri l'anno scorso da avversario e sono certo lo sarà anche in questa occasione".

Non sarà consentito l'accesso al pubblico nella Palestra Lazzeri di Empoli, mentre è ancora possibile acquistare i biglietti per la trasferta di Fabriano, prevista nella giornata di mercoledì 28 ottobre alle ore 21.00. Per informazioni scrivere a press@sangiobbebasket.it entro e non oltre la sabato 24 ottobre.