Serie C Gold : Olimpia Legnaia - Basket Arezzo 55- 49 dts

Prima partita ufficiale del 2021 al Filarete e prima vittoria della Cantini Lorano s.r.l. che così conquista i primi punti in classifica di questa strana stagione.
07.03.2021 12:42 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Legnaia Riccardo Burgalassi
Serie C Gold : Olimpia Legnaia - Basket Arezzo 55- 49 dts

Cantini Lorano s.r.l Olimpia Legnaia - Amen Basket Arezzo 55- 49 dts

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA: Bandinelli 9, Pucci, Pineschi, Cambi Mat. 2, Cioni 2, Giannozzi 4, Nardi 13, Susini 2, Rosi, Andrei ne, Del Secco 10, Calugi 13. All. Zanardo

AMEN BASKET AREZZO: Calzini 2, Ghini 6, Cutini 16, Marroni ne, Rossi 3, Tenev 6, Pipiska 5, Castelli 4, Giommetti 4, Provenzal 3. All. Milli

Arbitri: Rinaldi e Gianmatteo

Parziali: 10 - 11, 25 - 32, 38 - 33, 46 - 46.

Ancora una partita disputata a porte chiuse a causa dell’emergenza Covid. I tifosi di entrambe le squadre hanno comunque potuto assistere alla gara grazie alla pagina Facebook ufficiale dell’Olimpia Legnaia che ha trasmesso la diretta audio e video della gara con commento. Un servizio che si ripeterà anche nelle prossime gare casalinghe dell’Olimpia Legnaia.

Inizio di primo quarto col freno a mano tirato per entrambe le squadre. A 6’45” sul 2-5 coach Zanardo mette dentro Calugi per dare una scossa alla gara. La mossa paga, perché Legnaia inizia a giocare, ma le basse percentuali al tiro, sia dei gialloblu che degli amaranto, tengono basso il punteggio: 10-11 alla fine dei primi 10 minuti di gara.

Nel secondo quarto Arezzo, grazie anche a un ottimo Cutini, esprime una bella pallacanestro e stacca Legnaia, portandosi a +9 (12-21) a 6’35” dall’intervallo. La risposta di Legnaia si concentra tutta nelle triple di Calugi e Nardi, ma il punteggio a metà gara recita 25-32 , con i gialloblu che nell’ultima azione permettono a Tenev di realizzare una tripla sulla sirena.

Impossibile sapere cosa Zanardo abbia detto ai suoi ragazzi nel chiuso dello spogliatoio, ma comunque il discorso del coach ha senza dubbio prodotto gli effetti desiderati. Il parziale del terzo quarto è 13-1. La difesa gialloblu subisce, in 10 minuti effettivi di gioco, solo un canestro da tiro libero. Neanche un canestro dal campo realizzato da Arezzo. Probabilmente, da un punto di vista difensivo, questo è una sorta di record.

Protagonista del quarto quarto è Nardi, ottimo nel ruolo sia di play sia di realizzatore (suoi gli ultimi 6 punti dei regolamentari per i legnaioli). Arezzo però non molla mai e in avvio di quarto supera Legnaia. A 6’46” ci pensa Del Secco a segnare da sotto e a portare il risultato sul 40-41. Tanta tensione in campo, tanta paura di perdere per entrambe le squadre. Quindi tanti errori e pochi canestri nei minuti finali. Al suono della sirena il tabellone segna 46-46.

Serve dunque un tempo supplementare a Matteo Cambi e compagni per avere ragione degli amaranto. A far pendere la bilancia a favore di Legnaia è stata la predominanza sotto canestro, oltre ad un ottima fase difensiva. Quando Ghini, a 1’50” fa 0-2 dalla lunetta, il punteggio resta sul 49-46 e da questo momento, i gialloblu non sbagliano più niente. Vittoria della Cantini Lorano s.r.l. 55-49."