Il nuovo Atletico Figline di Mattia Del Sala e Alessio Bernini.

Il DS Alessio Berrnini:”Siamo giovani, ma senza paura, abbiamo tanto da imparare, però, abbiamo fatto le scelte giuste”.
09.08.2019 22:57 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Il  nuovo Atletico Figline di Mattia Del Sala e Alessio Bernini.

Lo sport, il calcio, in genere, ci regalano emozioni, motivazioni, passione, voglia di emergere, insieme a tante storie, sempre appassionati, avvincenti, come quella che nasce a Figline, per il rilancio dell' Atletico Figline, nata da un'idea di Mattia del Sala, 27 anni che ha saputo motivare un gruppo di giovani, per vivere insieme una bella “favola” calcistica, basata soprattutto, sulle doti umane. L' obiettivo è chiaro, riuscire a fare qualcosa di importante, restando con i piedi per terra e partita dopo partita, valutare se gli sforzi e l'entusiasmo, saranno ripagati dalle soddisfazioni.

Inizialmente, Mattia del Sala, oggi Vice Presidente, pensava di rilanciare il Vaggio ed in questa sua iniziativa ha coinvolto Alessio Bernini (DS), 25 anni, per poi concordare di rilevare l' Atletico Figline, visto che i Dirigenti erano poco convinti sul continuare ed i due giovani intraprendenti, sono partiti in maniera determinati, convinti e grande motivazioni, nel portare avanti la loro idea, anche perchè, entrambi, vantano un' esperienza decennale, maturata in qualità di Allenatori o Dirigenziali, nei Club Valdarnesi. Raggiungendo quella maturità umana per lo sport e l'altruismo di impegnarsi in prima persona, per avere a disposizione la stoffa per essere buoni Dirigenti.

Il progetto: il primo punto è stato quello di affidare la carica di Presidente ad un Dirigente di grande esperienza, come quella di Vittorio Casucci, dove Mattia Del Sala e Alessio Bernini hanno tanto da imparare ed allo stesso tempo, anche per Casucci rappresenta una nuova sfida, nel condividere le scelte Societarie che puntano a crescere con una squadra giovane. A cominciare dalla scelta dell' Allenatore, di Giacomo Falsini, un amico, una persona eccezionale e un allenatore di livello per la categoria, del resto il suo curriculum parla da solo. La scelta dei giocatori, nel formare un mix fra gente esperta e giovani emergenti, nel mettere insieme una rosa dall'età media, bassa, con il gruppo composto da tanti giovani, nati negli anni : 97, 98, 99 e 2000.

Il colpo di mercato è stato convincere Alessandro Fini a scegliere il progetto di questo nuovo Atletico Figline e per il DS Alessio Bernini è stato il risultato che ha premiato gli sforzi e la voglia d'innovazione, nel mettere insieme una squadra a km0, con rimborsi spese al minimo che tenga al centro dell' obbiettivo, i valori per il calcio e lo sport, in genere.

Naturalmente, questa iniziativa ha scaturito molti consensi e qualche critica e questo, probabilmente ha caricato ancora di più, il Vice Presidente Mattia Del Sala e il DS Alessio Bernini, consapevoli di aver intrapreso la strada giusta, come commento il DS Alessio Bernini:”La determinazione che abbiamo io e Mattia, deve essere la caratteristica principale della rosa. Siamo giovani, ma senza paura. Ringrazio il Valdarno FC e l' Amministrazione Comunale di Figline che ci hanno permesso di rimanere nel Comune, per quanto riguarda i campi da gioco e di allenamento”.