US Poggibonsi le partite indimenticabili

I confronti con il Gubbio nel campionato Interregionale girone F 1986-87. La stagione regolare, a cura di Renzo Pecciarini e Paolo Bartalini
03.04.2020 15:16 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: U.S. Poggibonsi Ufficio Stampa Giulio Valenti
US Poggibonsi le partite indimenticabili

Quel campionato inaugurò un nuovo ciclo avvincente, durato per 5 stagioni fino all’annata 1990-91. Merito della Società (Secchi Presidente, D'Aloisio Vice), di un nuovo Direttore Sportivo (Franco Calamassi) e di mister Uliano Vettori, all'ennesimo ritorno sulla panchina giallorossa.

I Leoni macinarono gioco e risultati fino allo sfortunato epilogo dello spareggio di Perugia contro il Gubbio perso per 1-0 praticamente allo scadere del secondo tempo supplementare. Sono ancora indelebili i ricordi di migliaia di tifosi del Poggibonsi giunti in massa al seguito della squadra al “Renato Curi”. Ma questa storia la racconteremo in un’altra occasione.

Nella stagione regolare i giallorossi rimasero imbattuti, con ben 15 vittorie, di cui 11 in casa e 4 fuori. Ed ecco la cronaca delle due sfide contro il Gubbio, tratta integralmente dal libro "Poggibonsi nel Pallone", scritto da Romano Grazi:

7 dicembre 1986 – 12^ giornata: POGGIBONSI-GUBBIO 1-0

I fumogeni, i cori e gli striscioni della tifoseria locale evocano spalti più famosi e sono degna cornice dell'incontro più importante della giornata. Per tutti i primi 45 minuti il Gubbio, praticando il pressing a centrocampo e sfruttando di frequente le fasce laterali anche con le sovrapposizioni dei difensori, mette in evidente difficoltà i giallorossi.

Nella ripresa il Poggibonsi sale decisamente di tono e prende in mano le redini della partita. Di Prete avanza un po’ il suo raggio d'azione e costringe i difensori a limitare le sortite offensive. Si hanno le prime avvisaglie della maggiore pericolosità dei giallorossi con Biagiotti al 10'. Al 26' il goal: punizione a favore del Poggibonsi a circa 25 metri dalla porta di Cacciatori. Tira Di Prete ed inventa un goal che ha dell'incredibile. Il pallone calciato forte e con effetto si infila al "sette", proprio dalla parte della barriera. Il Poggibonsi è ora solo in testa alla classifica.

POGGIBONSI: De Luca - Signorini - Frescucci - Lotti - Cei - Mattolini - Biagiotti (79' Sabatini) - Fabbri - Pistella - Di Prete - Casella (57' Gambuzza).

GUBBIO: Cacciatori, Ragnaccu, Proietto (75' Camborata) - Bonifazzi - Lilli - Magrini - Ciucarelli - Sbrega (75' Sannipoli) - Cipolletti - Di Renzo - Lotorio.

Arbitro: Marchesi di Napoli

Rete: 71' Di Prete

29 marzo 1987 – 12^ giornata di ritorno: GUBBIO-POGGIBONSI 0-2

Il "S. Biagio" di Gubbio forniva un colpo d'occhio magnifico, gremito com'era in ogni ordine di posto con una larga rappresentanza (si parla di oltre 1500) di tifosi toscani. Si era parlato di partita della verità e se cosi era, questa si è tinta di giallorosso. Infatti i ragazzi di Mister Vettori sono passati al S. Biagio, ponendo fine all’imbattibilità dello stadio eugubino che durava dall'Ottobre 1985.

Gli umbri hanno peccato forse di presunzione, hanno sottovalutato la forza e la determinazione del Poggibonsi e lo hanno pagato a caro prezzo.

Infatti il Poggibonsi si è schierato con il solito modulo e cioè coperto, con un centrocampo folto, ma pronto a trasformare subito un disimpegno in ficcante contropiede.

Gli uomini di Landi sono partiti a spron battuto, hanno cercato subito il colpo del KO, ma si sono scoperti ed il colpo al mento lo hanno ricevuto loro dopo appena 4 minuti. E' Di Prete a raccogliere un disimpegno della difesa e rapidissimo suggerisce per Mattolini, il quale di testa dà a Pistella che dal fondo rimette al centro. Irrompe al volo Fabbri e Cacciatori è battuto.

Il Gubbio riparte con generosità in avanti, ma la sua è la lotta del toro contro la muleta: grandi cornate, ma nessun risultato.

La ripresa inizia sugli stessi binari del primo tempo, con il Gubbio che si riversa in avanti ed il Poggibonsi che controlla con disinvoltura disarmante.

Si arriva così al 69' ed il Poggibonsi dà un'altra lezione di essenzialità:

Mattolini lancia profondo per Fabbri. La mezzala va sul fondo e crossa. Signorini, che aveva seguito l'azione, devia di piatto destro ed il campionato ricomincia di nuovo.

Il Gubbio, provato dai tanti sforzi inutili, si spegne. Si accende invece l'entusiasmo dei tifosi poggibonsesi ed il S. Biagio si colora di giallorosso.

POGGIBONSI: De Luca - Signorini - Frescucci - Lotti - Cei - Sabatini - Biagiotti - Fabbri - Pistella - Di Prete - Mattolini.

GUBBIO: Cacciatori - Ragnacci (85' Proietto) - Sbrega - Miocchi - Lilli - Pompa - Ciucarelli - Magrini (81' Zoppis) - Camborata - Di Renzo - Lotorio.

Arbitro: Mughetti di Cesena

Reti: 4' Fabbri, 69' Signorini