ITIS Galileo Galilei Arezzo: al via i corsi serali

19.01.2024 22:45 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Riccardo Buffetti
ITIS Galileo Galilei Arezzo: al via i corsi serali

AREZZO - Il dirigente scolastico Luca Decembri, la vicepreside Tania Casimirri e i professori dei due dipartimenti coinvolti, rispettivamente David Brandini per chimica e Katia Sassoli per informatica, hanno illustrato l’iniziativa dell’ITIS Galileo Galilei relativa ai corsi serali in chimica - materiali e informatica - telecomunicazioni. Stesso funzionamento delle scuole diurne: possono iscriversi coloro che hanno compiuto 16 anni.

Presenta così la nuova proposta il Dirigente Scolastico Luca Decembri: “In questa occasione presentiamo i nuovi corsi serali per il diploma di perito informatico e chimico presso il nostro istituto ITIS Galileo Galilei di Arezzo. Si tratta di una nuova opportunità rivolta sia agli studenti che hanno abbandonato gli studi prima di conseguire il diploma, che alle persone adulte che già lavorano e desiderano ottenere una nuova qualifica per aprirsi ulteriori possibilità nel campo lavorativo”.

Con loro il vicesindaco Lucia Tanti e l’assessore Federico Scapecchi. “L’iniziativa dell’ITIS – ha sottolineato Lucia Tanti – rappresenta un’opportunità preziosa di formazione che ben si combina con l’attenzione e la valorizzazione delle politiche educative perseguita dal Comune di Arezzo, offrendo una possibilità in più di ottenere una qualifica professionale o un diploma. Un progetto importante che pone al centro lo studio, dando una risposta concreta a delle richieste e un’occasione in più per riprendere un percorso didattico”.

“L’iniziativa – ha aggiunto Federico Scapecchi – va nella direzione di implementare il diritto all'istruzione specialmente a favore di chi ha interrotto gli studi o vi ha rinunciato per i più svariati motivi. Ridurre il disagio per i ragazzi ancora in età scolare, che non solo hanno abbandonato la scuola ma risultano perfino inoccupati, i cosiddetti Neet, è uno degli obiettivi che ci stiamo proponendo per evitare che in futuro queste persone restino ai margini. Fare squadra, come oggi tra scuola e Comune, è la scelta vincente. E con Itis seguiamo questo approccio in vari ambiti”.

Chi ha già superato i primi due anni di scuola superiore sarà iscritto direttamente al terzo, con la possibilità di svolgere in un anno i programmi delle classi terza e quarta. Chi è in possesso di crediti riconoscibili agli effetti scolastici, può presentare documentazione o sostenere l’esame d’integrazione o d’idoneità per l’iscrizione sempre alla terza. I corsi termineranno con il quinto anno e il conseguente esame di Stato. I lavoratori dipendenti hanno diritto a 150 ore di permesso retribuito per studio.

Le lezioni, articolate in attività teoriche e di laboratorio, si terranno presso la sede centrale dell’ITIS in via Dino Menci 1 ad Arezzo, dalle 18 alle 23. A questo indirizzo c’è anche la segreteria dove gli interessati potranno iscriversi da giovedì 18 gennaio, compilando un modulo e pagando la tassa che è di 80 euro salvo agevolazioni.

Sono 30 le ore di programmazione settimanale, fino al 20% delle lezioni potrà essere svolto da remoto.

Il diploma conseguito agevolerà l’accesso al mondo del lavoro, anche grazie all’esperienza maturata con gli stage presso aziende convenzionate, permetterà di sostenere l’esame di abilitazione alla professione di perito industriale e iscriversi così all’albo professionale, iscriversi ai corsi ITS per una formazione specialistica di alto profilo, proseguire gli studi con percorsi universitari.