L' Arezzo calcio pronto al riscatto e al rilancio del suo progetto

La proprietà dell' SS Arezzo pronta a rinnovare il suo impegno per il rilancio del Club Aretino: "non più parole ormai, al campo alla battaglia!".
11.05.2021 20:41 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa S.S. Arezzo, Nicola Brandini
L' Arezzo calcio pronto al riscatto e al rilancio del suo progetto

Con una frase molto cara agli aretini "non più parole ormai, al campo alla battaglia!", la S.S. Arezzo Calcio ha chiuso gli incontri della giornata di ieri, ribadendo l'impegno e la presenza per il bene della squadra e della città. Un impegno che già da oggi deve diventare fattivo e che vedrà già dai prossimi giorni i prodromi di quella che sarà la strada intrapresa dalla società.

A tal proposito, la dirigenza ringrazia Orgoglio Amaranto per l'incontro che si è svolto ieri e in cui sono stati formulati, da parte del comitato, alcuni spunti operativi e proposte reali e concrete. Nessuna promessa, ma la condivisione di un'agenda di lavoro seria e fondata, che vede, in cima alla lista delle priorità, il ripescaggio. Un obiettivo per cui lavorare, non un punto di partenza per ricostruire o progettare, ma un punto a cui arrivare preparati e con una impostazione societaria diversa e più cosciente della realtà del territorio e della sua gente.

Un'agenda che vede chiaramente la formazione di una prima squadra assolutamente competitiva e pronta a fare la differenza in qualunque categoria approderà. Che sia di esempio di forza e di sprone per il settore giovanile che vedrà un incremento degli investimenti nelle strutture e nelle persone e soprattutto per la neo nata Scuola Calcio, tassello da sempre mancante per i colori amaranto e che finalmente vedrà il suo esordio nella prossima stagione calcistica e per la quale la società è al lavoro da tempo.

Progetti che vedranno stringersi sempre più i rapporti con le istituzioni, il territorio e gli attori che lo animano, referenti indispensabili per dimenticare questo brutto momento e far rinascere l'entusiasmo per la squadra che, la società ne è certa, in questo momento è solo sopito dalla delusione.

Quindi non più parole ormai, il campo e la battaglia ci attendono!