Olimpia Legnaia vs San Giobbe Chiusi 77 – 71

Bandinelli e Radunic insieme all' incitamento dei propri tifosi sospingo L' Olimpia Legnaia al successo che vale la seconda posizione in classifica.
23.01.2020 21:23 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Olimpia Legnaia vs San Giobbe Chiusi 77 – 71

Olimpia Legnaia vs San Giobbe Chiusi 77 – 71 

CANTINI LORANO SRL LEGNAIA : Innocenti, Nardi 12, Rosi 2, Del Secco 13, Corzani 8, Cambi Matteo 11,  Cambi Marco ne, Susini ne, Bandinelli 15, Verrigni 7, Ridolfi ne,  Andrei 9. Coach: Zanardo Ass. Nudo e Frizzi

UMANA SAN GIOBBE CHIUSI: Ceccarelli 3, Criconia 5, Mihaies, Groppi, Kuvekalovic 19, Infanti, Radunic 18, Zambonin 2, Sabbatino 3, Cresti, Rettori, Lombardo 21. Coach: Monciatti Ass: Semplici

Arbitri: Solfanelli di Livorno e Sposito di Livorno

Parziali: 20-15, 40-34, 58-55

Prova di forza dell' Olimpia Legnaia che infligge alla capolista San Giobbe Chiusi la quarta sconfitta in campionato, accorciando ulteriormente dalle formazioni di testa. A seguito di una grande prova di maturità degli uomini di Coach Zanardo, che hanno sempre dato l'impressione di avere il match sotto controllo!

Superata la prima fase di gioco e l'infortunio a Corzani la gara entra nel vivo e San Giobbe che da l' impressione di giocare sotto tono, rispetto alle precedenti uscite, quasi come se mancasse qualcosa e Olimpia che ne approfitta in pieno chiudendo in vantaggio di 5 punti il primo quarto per poi allungare nel secondo quarto.

Moncitti fa entrare Ceccarelli ma la squadra appare slacciata ed Olimpia che comincia ad affondare prendendo gli avversari in velocità. Naturalmente il Chiusi con il passare dei minuti cerca di prendere quota e nel terzo quarto Andrei da una parte e Kuvekalovic dall'altra tentano di dare la svolta alla gara e portare il punteggio dalla loro parte e confronto che si fa equilibrato tanto da ritrovare le squadre in perfetta parità 49 a 49, per giocarsela punto a punto. 

Bravo Andrei a mettere a segno la tripla, a solo a 44 secondi dalla fine di questo tempino e regalare il nuovo vantaggio ai compagni (56 a 55)  e gara tutta da giocare nell' ultimo quarto.

Bello.. intenso, ricco di emozioni che trascina il pubblico sempre entusiasta che sospinge l' Olimpia al successo, guidata da Bandinelli e sorretta dalle giocate di Radunic ritorna a comandare il gioco e il punteggio e chiudere il confronto con sei punti di vantaggio che proiettano i fiorentini in seconda posizione a due punti dalla coppia di testa San Giobbe Chiusi e Virtus Siena.