… con Jacopo Moretti, difensore centrale Deportivo Leganés

Jacopo Moretti:”Mi sono trovato subito a mio agio, lo staff tecnico, come i miei nuovi compagni sono davvero accoglienti e simpatici”.
23.10.2019 15:21 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
… con  Jacopo Moretti, difensore centrale Deportivo Leganés

Jacopo Moretti corre verso il suo sogno, dopo Arezzo e Cosenza volo in Spagna al Deportivo Leganés per giocarsi la sua opportunità, sotto la guida tecnica di Mister David Bohega e dare la svolta definitvia alla sua carriera di calciocatore e visto l'entusiasmo di Jacopo, per come ne parla a sportakm0.com c'è da giurarci che è sulla strada giusta.

Infatti il forte difensore parla a 360°gradi per come è nata questa scelta, come cambia il modo di fare calcio in Spagna, la lingua e il rapporto con il Mister ed i compagni. Jacopo Moretti:” Al Deportivo Leganés cercavano un profilo come il mio, ho fatto il provino e mi hanno preso... penso che un' esperienza all'estero sia un un'occasione da cogliere al volo, per svariati motivi, soprattutto nel campionato Spagnolo dove stanno dimostrando di giocare un ottimo calcio”.

Jacopo Moretti, nasce come centrocampista interno, dove le sue caratteristiche tecniche, unite ad un passo brillante e visione di gioco, quando era al Cosenza, hanno convinto Mister Stefanno De Angelis ad utilizzarlo come difensore centrale. Caratteristiche tecniche che sicuramente in Spagna possono essere ancor di più, valorizzate, come ci spiega lo stesso difensore:” Il calcio italiano è un gioco più fisico mentre quello spagnolo è un gioco prevalentemente sviluppato con palla a terra e di scambi rapidi, pochi tocchi e un movimento continuo di tutta la squadra per creare spazi e azioni”.

Attualmente Moretti è impiegato nel campionato Division de Honor Juvenil, equivalente al nostro campionato Primavera, dove in passato, in questa categoria sono passati tanti campioni e questo stimola Jacopo Moretti a far bene e far meglio:”Il mio obbiettivo è sicuramente quello di migliorarmi professionalmente, lavorare sodo e crescere un passo alla volta... In Spagna ci sono tanti campioni, come anche in Italia... se penso a loro l'insegnamento che ricevo è che bisogna lavorare duro, fuori e dentro il campo, ogni giorno”.

Leganès è una quartiere a sud ovest di Madrid, situato tra Getafe e Alcorcon e per Jacopo il primo problema da superare è stato quello di conoscere la lingua spagnola, insegnamento che ha saputo apprendere in maniera ed adeguarsi in tempi brevi. Il ragazzo è forte caratterialmente, deciso a sfondare nel mondo del calcio. Senza tralasciare nessun dettaglio a cominciare dall' istaurare dei buoni rapporti con tutto l'ambiente bianco azzurro ed i tifosi, come ci conferma:” Il Mister (David Bohega) e lo staff a parer mio sono molto preparati, ogni settimana gli allenamenti vengono svolti in previsione della partita e degli avversari. Veniamo filmati a tutti gli allenamenti ed in partita, in modo da poter vedere e correggere gli errori. Coi compagni mi sono trovato subito a mio agio, sono davvero accoglienti e simpatici”.