Arezzo vs Cesena, Le pagelle di Giorgio Ciofini

Camplone d’inverno !!!
17.01.2021 10:00 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Giorgio Ciofini
Arezzo vs Cesena,  Le pagelle di Giorgio Ciofini

Camplone d’inverno

Sette giorni per Camplone. Quattro mesi per l’Arezzo alle porte di un’altra impresa totale, o della lettera innominabile che segue la C. Al giro di boa gli amaranto hanno 10 punti, minimo storico a due anni dal centenario. Siamo, si potrebbe dire, “Camploni d’inverno” alla grande, in una ipotetica classifica alla rovescia, come quest’anno impossibile. E domenica prossima tocca alla Feralpi di Pavanel fare a Camplone l’esame finestra. Quando si dice il destino.

Sala: D’aspetto. Tanto il gol prima o poi, lo becca. Oggi due. E può anche stare contento, perché gli va bene tre o quattro volte. Sul tiro rotolante di Favale, poi, il nostro Andrea si sdraia come quando va a letto. Voto: 5

Cherubin: Al gol di Bortoluzzi si pianta come un pino marittimo, che almeno fa l’aria buona. Lento anche nel far girare la palla. Voto: 4,5

Sbraga: Il meno peggio là dietro. Almeno randella e si becca anche un giallo. Per tappare tutti i buchi, tuttavia, ci voleva un millepiedi. Voto: 6

Karkalis: Ma quel 97 era Zecca, o l’ultima versione di Chiesa? Un incubo per il nostro Cecco. Voto: 4,5

Luciani: Tra Favale e Russini il vice sbanda, dimostrando una certa versatilità quando passa sul lato mancino. Voto: 5,5

Di Grazia: Non ci ha fatto la grazia. Il Comunale resta tabù. Il suo primo tempo è vivace, la ripresa impalpabile. Voto: 5.5

Arini: Molta più quantità che qualità, per il Samurai. Parte deciso, ma finisce presto nella gabbia del Cesena. Voto: 5

Altobelli: Mezzora tribolata per Daniele, chiamato a fare i conti anche con la Jella. Voto: ng.

Belloni: S’addormenta sulla palla che Favale calcia dal limite nell’angolino di Sala, lenta e inesorabile come il destino. Suo l’assist per Perez e per un Nardi strepitoso. Voto: 5,5

Cutolo: Tra cottimo e Covid, Nello è l’ombra di sé stesso. Per caso vige il divieto di riposare, o di partire dalla panchina per il capitano? Voto: 5

Perez: Prima Nardi gli dice di no, poi s’infortuna ed esce dalla contesa. Non era la sua domenica. Voto: 6

Borghini: Più sfarfallante del solito, s’avventura anche in scampagnate fuori Borgo, alla romana. Voto: 5

Ventola: Basta mezzora a Christian, per convincere tutti delle sue qualità. Voto: 7

Carletti: L’infortunio di Perez anticipa i tempi del rientro. Nel finale gli piove in testa una palla gol, che spreca sopra la traversa. Voto: 5.5

Di Paolantonio: Camplone lo rispedisce in panchina. Recidivo il mister e Ale il migliore (con Ventola). Voto: 7

Cerci: Entra intorno al 90 e s’infortuna. Finora la sola impresa dell’uomo immagine di questo Arezzo. Voto: fate voi.