Campionato Primavera Tre : Olbia vs Arezzo 1 – 4

Inizia nel migliore dei modo l' esperienza di Andrea Sussi con l' Arezzo alla giuda della Primavera Tre che dilaga ad Olbia.
27.03.2021 21:27 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Campionato Primavera Tre : Olbia vs Arezzo 1 – 4

Campionato Primavera 3 : Olbia vs Arezzo 1 – 4

Olbia: Barone, Canu, Ragaglia (67' Molo), L.Pinna, Demurtas, Putzu, Scanu (86' Glino), Giorgi, Floris (67' Bah), De Paolo (57' Pedoni), G.Pinna. A disp.: Ferraro, Fresu, Fideli, De Lillo, Daga. All.: Giandon

Arezzo: Ermini, Bux (83' De Pellegrin), Ferraro (65' Baldoni), Schiena, Memuschi, Martelli (75' Bertollini), Manchia (65' Steccato), Verdelli, Di Nardo, Tordella (65' Mussi), Marras. A disp.: Gagliardotto, Bordonaro, Calabrò, Mascia, Cristaldi, Dema. All.: Sussi

Marcatori: 27' Di Nardo (A), 49' Di Nardo (A), 67' Marras (A), 77' Di Nardo (A), 90' Pedoni (O)

Inizia nel migliori dei modi la nuova esperienza di Andrea Sussi in amaranto, sulla panchina della prima Primavera Tre che vince e convince ad Olbia, in maniera netta e convincente, trascinata dalla tripletta di Di Nardo e dal gioco convincente della squadra. A segno anche Niccolò Marras giovane attaccante emergente del gruppo amaranto e, nel finale c' è gloria anche per Pedoni che a tempo scaduto mette a segno la rete della bandiera per l' Olbia.

Parte bene l' Arezzo che sin dai primi minuti da l' impressione di voler fare la partita e raccogliere il massimo da questa trasferta ed Olbia che opera in contropiede e crea qualche pericolo, prima su calcio piazzato dal limite di G. Pinna che non inquadra la porta, poi con De Paolo che scatta sul filo del fuorigioco ed Ermini si salva di di piede. L' Arezzo risponde con una incursione di di Marras che impegna Barone, poi con una palla recuperata da Martelli, Verdelli e Marras confezionano l' opportunità per Di Nardo lanciato in profondità e con molta esperienza si porta in zona tiro e conclude sul pallo più lontano dove Barone non ci può arrivare.

L' attaccante amaranto si ripete nella ripresa lanciato a rete trova la conclusione di sinistro che gli consente di mettere in cassaforte il risultato. L' Olbia prova a reagire ma è ancora l' Arezzo ad andare a segno, Marras ruba palla e lancia Schiena che costringe Barone alla respinta, ma irrompe Marras e da sotto misura va a segno. Adesso l' Arezzo gioca sul velluto Andrea Sussi avvia la girandola delle sostituzioni e Mussi si invola sulla sinistra e mette in mezzo dove arriva puntuale Di Nardo che di prima intenzione va ancora a segno e tripletta per Lui e gara praticamente conclusa. L' Olbia non si arrende e nel finale trova la rete con Pedoni, Scanu trova un varco sulla corsia di destra e cross nel mezzo, in uscita Ermini respinge di pugno, però, sulla ribatuta è pronto Pedoni a fissare il quattro ad uno a favore dell' Arezzo e formazione amaranto che ri riprende la testa della classifica in solitaria, dal momento che il Livorno è stato fermato sul risultato di parità dalla Viterbese.

Nella foto Francesco Mascia