Lega Pro : Aquila Montevarchi vs Olbia 0 - 2

Seconda sconfitta di fila per il Montevarchi che, dopo il due a zero di Ancona, cede con il medesimo punteggio, in casa contro l’Olbia.
20.10.2021 13:10 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Aquila Montevarchi, Andrea Albizi
Lega Pro : Aquila Montevarchi vs Olbia 0 - 2

Aquila Montevarchi vs Olbia 0 - 2

AQUILA MONTEVARCHI: A. Giusti, B. Achy, A. Tozzuolo, G. Bassano, F. Barranca, A. Mercati, F. Amatucci, S. Martinelli, G. Carpani, A. Lunghi, S. Jallow. A disposizione: F. Rinaldi, D. Gambale, C. Martorelli, A. Poggesi, F. Intinacelli, A. Mionic. All: Malotti Roberto.

OLBIA: G. Ciocci, F. Pisano, F. Brignani, R. Emerson, C. Travaglini, L. Palesi, L. Chierico, N. Lella, R. Biancu, D. Ragatzu, K. Udoh
A disposizione: L. Barone, M. Van Der Want, C. Renault, L. La Rosa, M. Giandonato, S. Boccia, S. Mancini, S. Pinna, A. Demarcus, F. Occhioni
All: Canzi Max.

MARCATORI: 44′ pt K. Udoh , 17′ st C. Travaglini

Rossoblé in giornata no fin dalle prime battute tanto che già dopo 45″ un cross pericoloso dalla sinistra non trova nessun giocatore sardo pronto alla deviazione.

Aquila che non riesce a prendere in mano il centrocampo come invece mostrato nelle gare precedenti dove, almeno l’approccio iniziale, era sempre stato quello giusto.

Questa volta invece i ragazzi di Malotti appaiono svuotati e senza la grinta che il trainer fiorentino vuole sempre vedere dalle sue squadre.

Tornando alla cronaca, al 25′ l’Olbia approfitta di un varco sulla sinistra dove si inserisce il Brignani che riesce a confezionare un cioccolatino per Biancu, tiro a botta sicura, paolo.

Il Monte prova a scuotersi: Amatucci lavora un buon pallone per Barranca che da fuori area trova la pronta risposta del numero uno ospite Ciocci. E’ un buon momento per l’Aquila che chiama in causa l’estremo sardo prima con Martorelli (subentrato all’infortunato Bassano), tiro dal limite messo in angolo, poi con Mercati che da dentro dalla sinistra dell’area ospite lascia partire un tiro potente ma centrale.

Al 44′ la svolta della gara. Montevarchi completamente riversato in avanti per la battuta del calcio d’angolo, pallone respinto dalla difesa verso Udoh che si fa tutta la metà campo in solitaria prima di insaccare alle spalle di Rinaldi.

Ripresa che vede Mister Malotti provare a cambiare volto alla squadra inserendo Intinacelli e Gambale per aumentare il peso offensivo. Questo porta però inevitabilmente il Monte a lasciare spazi in difesa dove l’Olbia, in contropiede prova ripetutamente a chiudere il match. Match chiuso però da palla inattiva al minuto 61′. Schema della squadra di Max Canzi che porta al tiro Travaglini per il 2 a zero definitivo. Inutili le occasioni finali per il Monte che, sopratutto con il neoentrato Doratiotto, provano a riaprire la partita senza riuscirci.

Domenica si va a Pistoia e sicuramente l’atteggiamento dovrà essere completamento diverso per riuscire a mettere in difficoltà una delle dirette concorrenti nella lotta alla salvezza.