Lega Pro : Arezzo - Pontedera 1 - 1

10.02.2024 19:01 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Fausto Sarrini
Lega Pro : Arezzo - Pontedera 1 - 1

Lega Pro : Arezzo - Pontedera 1 - 1

AREZZO (4231): 1 Trombini; 3 Donati, 25 Masetti, 6 Polvani, 2 Montini; 5 Bianchi (20′ st 16 Mawuli), 18 Damiani; 10 Pattarello, 20 Catanese, 8 Settembrini (35′ st 24 Foglia); 28 Gucci (29′ st 9 Ekuban). A disposizione: 12 Ermini, 22 Borra, 4 Risaliti, 7 Guccione, 11 Gaddini, 13 Chiosa, 17 Lazzarini, 21 Castiglia, 27 Coccia, 29 Sebastiani. Allenatore: Paolo Indiani.

PONTEDERA (3421): 12 Ciocci; 4 Calvani, 19 Espeche, 6 Pretato (39′ st 23 Cerretti); 21 Perretta, 10 Benedetti, 27 Provenzano (23′ st 15 Peli), 3 Angori; 20 Delpupo (39′ st 7 Ambrosini), 11 Ianesi (35′ st 8 Marrone); 99 Ganz (23′ st 26 Selleri). A disposizione: 1 Lewis, 30 Vivoli, 2 Gagliardi, 5 Martinelli, 29 Salvadori. Allenatore: Massimiliano Canzi.

ARBITRO: Fabrizio Ramondino di Palermo (Davide Rignanese di Rimini – Doriana Lo Calio di Seregno). Quarto ufficiale: Fabio Rinaldi di Novi Ligure.

NOTE: spettatori presenti mille circa. Ammoniti: st 12′ Pretato, 31′ Settembrini, 34′ Mawuli. Angoli: 7-9. Recupero tempi: 1′ e 4′

RETI: st 6′ Montini, 32′ aut. Donati

Una partita bella, tirata, combattuta quella fra Pontedera e Arezzo, finita 1-1. Un pari che ci può stare però sono gli amaranto di Indiani al tirar delle somme a rammaricarsi di più. Nel primo tempo occasioni da ambo le parti ma qualcosa meglio l'Arezzo. Poi nella ripresa dopo il gol di testa di Montini al 6', sembrava che il colpaccio fosse a portata di mano, invece al 32' una sfortunata deviazione di testa di Donati (peraltro uno dei migliori in campo) su punizione di Ianesi ha fatto sfumare il sogno dei tre punti. Il Pontedera peraltro non pareggiava da quasi tre mesi, ben 10 partite senza il segno X e dopo tanto tempo le serie  lunghe spesso si spezzano.

Considerando le diverse sfide di questo periodo, indiani ha attuato un pò di turnover tenendo a riposo qualche giocatore come Chiosa, Guccione, Gaddini, lo stesso Mawuli poi entrato nel finale, rilanciando capitan Settembrini che ha giocato una bella gara, soprattutto nel primo tempo (tonico, determinato, ha anche sfiorato il gol) con l'unico neo del fallo che è costato oltre all'ammonizione, la punizione da cui è scaturito il pari. Tra i più brillanti anche il difensore Montini e non solo per la rete. Magari davanti è necessario concretizzare di più ma sotto questo aspetto non è il momento migliore. Tanti i sostenitori amaranto al seguito che hanno incitato la squadra dal primo all'ultimo minuto. Tra le altre note, l'esordio nel finale dell'attaccante Ekuban, sul versante del Pontedera, grande rivelazione del campionato, fra i più interessanti il cortonese Angori. E sfida particolare per ex della squadra granata ora all'Arezzo come il direttore Giovannini, il tecnico Indiani, il vice Vettori, il capitano Settembrini e Catanese.

Non c'è tempo per respirare perché martedì sarà nuovamente l'ora di scendere in campo nel turno infrasettimanale sul campo della capolista Cesena. L'avversaria più forte che sta dominando il campionato, ma nel calcio mai dire mai.