... con Marco Cortellessa, Team Manager San Giobbe Basket Chiusi

Marco Cortellessa :" abbiamo lavorato intensamente per preparare al meglio l’inizio della stagione della Serie C e non solo, a Chiusi vogliamo promuovere il Basket anche per i più giovani".
07.09.2019 23:55 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Chiusi
... con Marco Cortellessa, Team Manager San Giobbe Basket Chiusi

La prima squadra della San Giobbe Basket Chiusi prosegue il lavoro in palestra in vista della seconda partita del girone di Coppa Toscana, che la vedrà ospitare la Amen di Arezzo. Partita già decisiva, in quanto in caso di vittoria, la compagine chiusina metterebbe una serie ipoteca sul passaggio del turno.

Non solo sudore in palestra, anche lo staff dirigente in questo periodo sta lavorando per l’inizio della stagione del settore giovanile e minibasket/scuola. Per scoprire cosa bolle in pentola abbiamo scambiato due chiacchere con Marco Cortellessa il Team Manager della società.

Bentrovato Marco cosa ci puoi raccontare di questo inizio stagione?

R: Questi mesi estivi sono stati molto impegnativi, abbiamo lavorato intensamente per preparare al meglio l’inizio della stagione della Serie C e contemporaneamente abbiamo studiato sulle attività da proporre per la promozione della pallacanestro a Chiusi e dintorni.

Ci puoi dare qualche indicazione?

R: Sicuramente vogliamo ripartire dal settore minibasket, per questo abbiamo inviati i progetti di attività motoria ed easy basket in lingua inglese agli istituti comprensivi di Chiusi, Chianciano, Cetona e Città della Pieve. Nei prossimi giorni i nostri istruttori contatteranno le scuole per andare a spiegare il nostro progetto.

Ci spieghi meglio cosa intendete per easy basket in lingua inglese?

R: L’idea è di proporre un progetto multidisciplinare, i nostri istruttori inseriranno, in base alla fasce d’età ed in accordo con gli insegnanti, spiegazioni, comandi e regole in lingua inglese.

Bella idea. Perciò non farete solo basket.

R: L’attività che proponiamo ha obiettivi didattici legati al coordinamento motorio (correre, lanciare, afferrare), alla percezione visiva, all’attenzione, presa di cognizione di spazio e tempo, alla capacità decisionale delle azioni da intraprendere. Perciò no, non parleremo solamente di basket, useremo la pallacanestro per lo sviluppo motorio/cognitivo dei bambini. Questo è, in grandi linee, quello che proponiamo. Siamo disponibili anche ad ampliare la nostra collaborazione con altre istituzioni scolastiche, basta contattarci a info@basketchiusi.it

Questa idea di pallacanestro la svilupperete anche nei corsi minibasket in palestra.

R: Sicuramente nei primi anni di attività gli obiettivi rimangono gli stessi, dobbiamo permettere ai bambini di crescere in ambito motorio-cognitivo e tecnico.

Grazie Marco, auguriamo buon lavoro a te ed a tutti i collaboratori della San Giobbe. A presto