Mondiale Femminile, Quarti di Finale : Italia vs Olanda 0 - 2

Milena Bertolini : "Si esce a testa alta. Queste ragazze hanno fatto un mondiale eccezionale. Queste ragazze si meritano il professionismo e opportunità diverse“.
29.06.2019 20:45 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: sport.virgilio.it
Mondiale Femminile, Quarti di Finale  : Italia vs Olanda 0 - 2

Mondiale Femminile : Italia vs Olanda 0 - 2

Italia (4-3-3) – Giuliani; Guagni, Linari, Gama, Bartoli (dal 46′ Boattin); Bergamaschi (dal 75′ Serturini), Cernoia, Giugliano, Galli, Bonansea (dal 54′ Sabatino); Giacinti. A disp. Marchitelli, Pipitone, Tucceri, Fusetti, Boattin, Rosucci, Parisi, Serturini, Girelli, Sabatino, Tarenzi, Mauro. All. Bertolini

Olanda (4-3-3) – Van Veenendaal; Van Lunteren, Van der Gragt (dall’87’ Dekker), Bloodworth, Van Dongen; Spitse, van de Donk, Groenen; Van de Sanden (dal 56′ Beerensteyn), Miedema (dall’87’ Roord), Martens. A disp. Kop, Geurts, Van Es Dekker, Pelova, R. Jansen, Kaagman, E. Jansen, Kerkdijk, Roord, Beerensteyn, Van der Most. All. Wiegman

Reti: 70′ Miedema, 80′ Van der Gragt

Si conclude ai quarti di finale l’avventura dell’Italia al Mondiale femminile di Francia. Le ragazze della Bertolini ce l’hanno messa tutta ma le Oranje sono state brave a sfruttare due calci piazzati e si sono imposte per 2-0 qualificandosi in semifinale.

Dopo un inizio forte dell’Olanda, l’Italia è cresciuta con il tempo ed è riuscita a costruire due occasioni clamorose: al 17′ la Bergamaschi, dopo uno splendido suggerimento della Bonansea, si è trovata a tu per tu con … ma non è riuscita a superarla con un tocco sotto. Al 36′ la Giacinti, da posizione defilata, ha tentato di incrociare con il mancino ma la palla ha solo sfiorato il palo ed è terminata sul fondo.

Il secondo tempo si è aperto come il primo: le Oranje hanno pressato subito forte la retroguardia azzurra e la Miedema al 49′ ha mandato alto un ottimo suggerimento della van de Sanden. Un minuto dopo è stata la Groenen a far correre un brivido alle Azzurre: pecussione sulla sinistra stoppata in area da un ottimo intervento della Gama. Al 58′ il tiro della Van de Donk si è stampato sulla traversa.
Le ragazze di Sarina Wiegman hanno continuato ad attaccare ma, complice il grande caldo, non sono riuscite a sbloccare il risultato prima del 69′: punizione perfetta della Spitse e colpo di testa vincente dalla Miedema, Giuliani incolpevole.

L’Italia ha continuato a sviluppare gioco ma al 79′ è arrivato il raddoppio dell’Olanda ancora su calcio piazzato: cross della solita della Spitse e stacco vincente della van de Gragt.
Tre minuti più tardi la Sabatino ha avuto la possibilità di segnare ma un intervento provvidenziale della van Veenendaal non ha permesso all’attaccante dell’Italia di esultare.

Sul finale le Azzurre hanno provato a riaprirla con orgoglio ma lo schieramento super difensivo dell’Olanda non ha permesso a Gama e compagne di segnare.

Queste le parole di Milena Bertolini al termine della gara: “Si esce a testa alta. Queste ragazze hanno fatto un mondiale eccezionale. Abbiamo giocato una buona partita contro ottime avversarie, sono orgogliosa. Sono partite che ti danno poche occasioni, se non sei cinica diventa difficile. Queste sono ragazze di spessore, le lacrime ci stanno perchè hanno investito molto ma devono vedere l’aspetto bello: è un gran punto di partenza per il movimento, ogni sconfitta insegna. Da qui in avanti credo che il calcio femminile sarà diverso. Ho 23 giocatrici e tutte hanno dato anima e cuore per la squadra. Queste ragazze si meritano il professionismo e opportunità diverse“.