Campionato di Promozione : Affrico-Montalcino 1-1

29.11.2023 23:53 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: daicollifiorentini.it
Campionato di Promozione :  Affrico-Montalcino 1-1

Affrico - Montalcino 1 - 1

AFFRICO: Soccodato, Pecorai (76' Mecocci), Benvenuti, Longo, Gori, Amoddio, Liberati, Stella (53' Centrone), Riccioni (86' Castellani), Papini (71' Di Gaudio), russo (66' Vecchi). A disp.: Virgili, Loffredo, Rocchini, Cosmi . All.: Tognozzi Luca

MONTALCINO: Trapassi, Berardi, Gugliotta, Palumbo, Matteini, Spada (75' Scali), Vichi (83' Girolami), De Iorio Fr., Layani, Trombesi, D Aniello F. (88' Lachi). A disp.: Cicino, Mattii, Pierangioli, Pecci, Hajji, Bellavista. All.: Francini Simone

ARBITRO: Antonio Ferri Gori di Arezzo
RETI: 51' rig. D Aniello F., 57' Benvenuti
NOTE: Espulso Matteini.

L’Affrico non ritrova il passo. Dopo la sconfitta (immeritata, secondo diversi addetti ai lavori) in quel di Monte San Savino contro gli ambiziosi aretini, ora arriva solo un pari in casa. Niente da fare contro l’ostico Montalcino che gioca in dieci per più di una frazione: finisce 1-1. Insomma, i biancocelesti primi nel Gruppo C di Promozione falliscono nell’intenzione di mettere pressione sulle inseguitrici e anzi, domani si ritroveranno con qualcuno alle calcagna. Forse il Grassina, forse la Sansovino, forse le intraprendenti Chiantigiana, Antella e Alberoro: o anche tutte insieme, chi lo sa. Una cosa è certa, il Girone C è equilibratissimo.

L’anticipo del sabato non regala spettacolo, ma solo cattiveria ed agonismo. Il Montalcino, reduce dal buon pari imposto al Grassina la scorsa domenica, ha voglia di ben figurare ancora: la squadra senese si presenta organizzata in mezzo al campo e concede poco o nulla alla spinta di Liberati, Papini e Russo nel primo tempo. Pochissimi gli squilli, ma un sussulto decisivo potrebbe piovere al 44′, a pochi istanti dal riposo: un fallo da ultimo uomo di Matteini su un attaccante biancoceleste convince il signor Ferri Gori di Arezzo a estrarre il rosso. E per il Montalcino il sabato pare mettersi in salita: inferiorità numerica per tutto il secondo tempo.