Verona Fiera : tutti in sella fra passione .. natura e competizione

Buona la partecipazione dei ragazzi del Tìr na nÒg e secondo posto per Juan David Barberi Benedetti nella categoria H 120.
08.11.2019 23:24 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Verona Fiera : tutti in sella fra passione .. natura e competizione

Il salto ostacoli del Gran Premio di domenica con la Coppa del Mondo di Salto Ostacoli Longines FEI World Cup™., unica tappa Italia per la categoria, chiude la quattro giorni di Verona, un non stop di gare e competizioni.

Il tema conduttore di questa importante manifestazione, giunta alla sua 121esima edizione è all'insegna del turismo e dello sport, tra passione per il mondo dei cavalli e della natura, dove la competizione nella varie categoria è al centro dell'attenzione. Il tutto nella valorizzazione dell' aspetto etico del rapporto tra uomo e cavallo, in cui è sempre centrale il rispetto del benessere dell'animale.

Sostanzialmente questa 121esima Edizione Fiera di Verona è all'insegna dell'entusiasmo e della grande partecipazione, come hanno saputo fare i ragazzi del Tìr na nÒg - Agriturismo e Circolo Ippico – Arezzo dell' Istruttrice Elisabetta Barberi, dove è mancato quel pizzico di fortuna, come è successo a Melissa Greco, nella categoria Pony Individuali H 100 che realizza il secondo miglior tempo, peccato per l'errore all’ultimo ostacolo. Bene anche Gemma Caldini e Rebecca Morbidelli, nella stessa categoria, con un buon percorso. Mentre il cavaliere Juan David Benedetti Barberi, guadagna il podio con il secondo posto nella categoria H 120. Per quanto riguarda i binomi dei cavalli Elisa Aftin e Martina Manetti anche loro hanno effettuato degli ottimi percorsi. Dimostrandosi tutti, un gruppo in netta crescita e con grandi margini di miglioramento.

Nella giornata di venerdì le ragazze ed i ragazzi in sella ai loro pony si sono ben comportati, peccato che si sono lasciati tradire dall'emozione che li ha portati a commettere dei piccoli errori e compromesso la loro gara. Sicuramente in un'atmosfera come sa regalare la Fiera di Verona non è facile riuscire a mantenere la concentrazione, però, allo stesso tempo, resta un appuntamento che aiuta a crescere questi ragazzi, seguiti e consigliati dall'esperta Elisabetta Barberi ed alla fine, solo Rebecca Morbidelli è riuscita a fare bene e domenica nella gara a squadra farà parte del team che rappresenterà la Toscana.

Prestazioni soddisfacenti di Elisa Aftin nell' H 125, con un percorso netto, bellissimo, undicesima su 47 partecipanti nel Trofeo Silver Team e di Martina Moretti, H 115 Trofeo Bronze Team che malgrado un buon percorso, alcune penalità l'anno fatta scivolare in basso, nell' ordine di arrivo.