Lega Pro : Arezzo vs Imolese 0 – 0

L'Arezzo prima mette paura all' Imolese, poi nel finale rischia la doccia fredda ed alla fine gli amaranto portano a casa un punto che muove la classifica e salgono a 315' minuti d' imbattibilità.
21.03.2021 21:59 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Lega Pro : Arezzo vs Imolese 0 – 0

Lega Pro : Arezzo vs Imolese 0 – 0

AREZZO (4-3-1-2): 1 Sala; 16 Luciani, 5 Sbraga, 3 Cherubin, 15 Maggioni; 4 Arini, 31 Di Paolantonio, 21 Benucci (29' st 10 Cutolo); 44 Iacoponi; 24 Piu, 27 Perez (40' st 18 Stampete). A disposizione: 13 Melgrati, 8 Carletti, 23 Di Grazia, 25 Sussi, 26 Ventola, 29 Kodr, 35 Zitelli. Allenatore: Roberto Stellone. 

IMOLESE (4-3-3):1 Siano; 19 Boccardi,26 Carini, 6 Angeli,2 Rondanini;25 Lombardi, 24 Torrasi (6' pt 4 D'Alena), 8 Provenzano; 11 Bentivegna (37' st 32 Tommasini), 9 Polidori, 20 Piovanello (14' st 17 Morachioli). A disposizione:22 Rossi, 13 Pilati, 14 Onisa, 16 Sabattini, 18 Masala, 21 Aurelio, 23 Cerretti, 27 Alboni, 30 Laghi. Allenatore: Pasquale Catalano. 

ARBITRO: Andrea Colombo di Como (Stefano Montagnani di Salerno - Michele Somma di Castellammare di Stabia). Quarto uomo: Matteo Centi di Viterbo.

Pareggio sostanzialmente giusto con l' Arezzo che prova a mettere paura all' Imolese, nella parte iniziale della gara ed ospiti che escono fuori alla distanza e nel finale vanno davvero vicini a servire la doccia fredda con Sala salvato dal pallo sulla conclusione di Tommasini.

Infatti parte bene l' Arezzo, gioca in velocità e con tanta convinzione, con Iacoponi trequartista alle spalle di Perez e Piu e con licenza di svariare su tutto il fronte d'attacco. Sulla corsia di destra, da dove nascono i pericoli maggiori per Siano, Luciani affonda con la semplicità dei tempi migliori e dopo una triangolazione con Arini la palla giunge a Perez che prova la conclusione da sotto misura, Siano respinge come può e Piu prova la zampata vincente e pallone rinviano sulla linea di porta, dalla difesa rosso blu .. o un po' più in là. Insiste l' Arezzo e Cherubin prova la conclusione personale e pallone che esce di un soffio a lato. Scontata la fisionomia del gioco, con l' Arezzo in avanti che guadagna una certa supremazia territoriale ed Imolese racchiusa all' indietro che si difende con ordine e cerca di chiudere gli spazi .Piu prova la girata e pallone a lato di poco. Sbraga ci prova dalla distanza e pallone che sorvola la traversa. L' imolese dalle parti di Sala si vede solo nel finale di tempo con Provenzano, servito da Polidori e conclusione n diagonale, sventa da Sala che si distende ed annulla la prodezza dell' avversario.

Decisamente diversa la ripresa dove l' Imolese ritorna sul terreno di gioco più decisa ed Arezzo che arretra il suo baricentro e gara che si fa sempre più equilibrata con le due difese che hanno sempre la meglio sugli attaccanti avversari e ci vuole un' invenzione di Piu per liberare Iacoponi al tiro che da buona posizione non inquadra la porta. Scampato il pericolo l' Imolese prende coraggio e conclude la gara in avanti e crea un paio d' opportunità per passare. Tommasini centra il palo, con Sala reattivo ad alzare sopra la traversa il pallone, sulla ribattuta e Polidori da buona posizione spara a lato. Poi il triplice fischio di chiusura con l' Arezzo che porta a casa un punto e sale a 315 minuti d' imbattibilità.