Serie C Femminile : ACF Arezzo vs Femminile Riccione Calcio 3 – 1

08.11.2020 18:57 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Serie C Femminile : ACF Arezzo vs Femminile Riccione Calcio 3 – 1

ACF Arezzo vs Femminile Riccione Calcio 3 – 1

ACF Arezzo : Trezza, Mencucci, Baracchi, Costantinio, Ceccarelli, Verdi, Cirri, Tuteri, Zelli, Ferretti, Leonessi. All. Luca Bonci. A disposizione: Manieri, Gonzi, Babei, Casini, Avendato.

Femminile Riccione Calcio : Giorgi, Barocci, Martina Amaduzzi, Alessandra Amaduzzi, Maccaferri, Della Chiara, Sommella, Paderzani, Russarollo, Calli, Monetini. All. Filippo Migani. A disposizione : 13 Dominici, 14 Ciavatta, 15 Esposito.

Arbitro : Sig. Andrianbelo della sezo. Di Roma 1

Marcatori : 17' aut. Zelli, 45' 1T e 2' 2T Cirri, 90' Ceccarelli.

L 'ACF Arezzo non si ferma ed alla fine in rimonta ha ragione anche del Riccione con le ragazze di Luca Bonci che mettono a segno il quartro successo, in questo avvio di stagione, su altrettante partita. La novità è quella che in campo si vede sin dal fichio d'avvio Silvia Leonessi arriva da due giorni ad Arezzo e se da una parte manca ancora l 'intesa con le compagne, giustamente, dall' altra movimenti di gioco, tecnica e determinazione confermano quanto di buono si detto su Lei ed alla fine gli è mancato solo il gol..

Naturalmente il successo è da attribuire a tutto il collettivo, forte caratterialmente ha saputo reagire dopo aver subbito il momentaneo svantaggio, iniziale. Buono l' approccio alla partita dove le ragazze amaranto prendono in mano l' iniziativa del gioco, guadagnano una certa supremazia territoriale e danno continuità all' azione offensiva. Ceccarelli lanciata a rete viene anticipata dall' uscita di Giorgi che non trattiene, dove interviene Leonessi e conclusione ravvicina ribattuta e la palla arriva dalle parti di Cirri che conclude di prima intenzione e salvataggio sulla linea di fondo di Della Chiara. Riccione è predisposta a chiudere gli spazi, tentando di alzare il muro difensivo, con nove ragazze dietro la linea della palla, però, si fa trovare sempre pronta nelle ripartenze in contropiede e su un'incursione per vie esterne, sul cross in area, Zelli, nel tentativo di rinviare, spedisce involontariamente il pallone nella propria rete. L' ACF Arezzo non molla, la squadra di Luca Bonci sa rialzarsi le maniche e riprendere a giocare come sa fare e Giorgi in uscita sceglie il tempo giusto per chiudere lo specchio della porta a Ceccarelli e rifugiarsi in angolo. Dalla bandiera Silvia Leonessi cerca e trova la traiettoria a girare e pallone indirizzato sul secondo palo, brava Giusti a smanacciare sopra la traversa. Ancora ACF Arezzo in avanti e Leonessi libera al tiro Verdi e conclusione decisa del Capitano amaranto, Giusti si salva in due tempi. In zona tiro si vede anche Leonessi, con una conclusione dalla distanza.. ma non inquadra la porta. Insiste l' ACF Arezzo e nel finale trova il meritato pareggio. Su un cross Cirri ruba il tempo a tutti e di testa spedisce il pallone alle spalle dell' incolpevole Giorgi.

Ad inizio ripresa la svolta a seguito di un calcio piazzato a due in area si accende una mischia d'avanti a Giorgio, dove irrompe Cirri e forza mette a segno la rete del sorpasso che gli vale la doppietta personale. Riccione abbozza una certa reazione, per l' Acf Arezzo in contropiede ha l' opportunità di chiudere i conti, con la Ceccarelli lanciata a rete a tu per tu d'avanti a Giorgi, perde l' attimo giusto per colpire e l' opportunità sfuma. Solo con il passare dei minuti, il Riccione si porta in avanti con convinzione e Trezza deve tirare fuori il meglio del suo repertorio per evitare la capitolazione, in un paio di circostanze. La prima su azione d'angolo, respingendo la conclusione di Sommella, la seconda uscendo tempestivamente sui piedi di Russarollo, lanciata a rete. In questa frazione di gioco, le ragazze di Bonci riescono a contenere l' offensiva avversaria, senza rischiare più di tanto e nel finale trovato la rete del tre ad uno finale, con Ceccarelli che in questo motte a segno la sua ottava marcatura e consolida la prima posizione della speciale cannonieri .