il Sindaco Mario Agnelli su sospensione dei campionati e misure Istituzionali

Il Sindaco Mario Agnelli del Comune di Castiglion Fiorentino:" Sono state attuate tutte quelle disposizioni che arrivano a livello ministeriale".
09.03.2020 14:10 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
il Sindaco Mario Agnelli su sospensione dei campionati e misure Istituzionali

Il Sindaco Mario Agnelli del Comune di Castiglion Fiorentino coinvolto dalla Redazione Sportiva esprime la sua opinione sulla sospensione dei campionati e puntualizza sulle misure in via precauzionali prese nel Comune.  

1. Quanto è importante la sospensione dei campionati, anche quelli dilettanti?

Credo che di fronte a quello che stiamo attraversando anche nei confronti degli atleti, che loro malgrado non sono dei professionisti, le misure restrittive privano, è vero, il pubblico agli eventi sportivi ma di fatto tutelano anche la salute degli stessi atleti.

2. A livello Istituzionale quali sono le misura in via precauzionali prese, nel suo Comune?

Sono state attuate tutte quelle disposizioni che arrivano a livello ministeriale. E l’informazione verso i cittadini è al centro della nostra attività, come, per altro, abbiamo fatto la scorsa settimana realizzando una conferenza in diretta streaming, via Facebook e in differita grazie al grande supporto che ci hanno dato le emittenti televisive locali, Linea Uno e Teletruria. Una medicina è quella di evitare la propagazione del virus, pertanto, confido nei miei concittadini affinché rispettino le semplici e basilari regole limitando i contagi. Non mi resta che in ottemperazione dei DPCM favorire tutte quelle attività individuali consentite che possano sopperire a quelle collettive soprattutto in ambito motorio e sportivo.

3. Da tifoso della Castiglionese, alla ripersa della normalità e dei campionati, la squadra di Paolo Valori sarà in grado di insidiare di correre per un play off, a condizione che si riduca la forbice dei 10 punti?

Per la Castiglionese è stato un campionato travagliato con diverse occasioni perse per una stagione in cui la squadra poteva anche primeggiare nei quartieri alti della classifica. Così non è stato soprattutto nella seconda parte della stagione, ma c’è ancora tempo per togliersi qualche soddisfazione.