La Chianina Ciclostorica presenta i quattro percorsi della settima edizione

Domenica 20 giugno, l’evento si svilupperà tra alcune delle strade e dei borghi più belli della vallata. Il “Percorso lungo” impegnerà i ciclostorici sulle salite fino a Civitella in Val di Chiana e Gargonza
04.06.2021 20:01 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Uffici Stampa Egv , Marco Cavini
La Chianina Ciclostorica presenta i quattro percorsi della settima edizione

MARCIANO DELLA CHIANA (AR) – Quattro percorsi per la settima edizione de La Chianina Ciclostorica. L’evento conoscerà il proprio cuore domenica 20 giugno quando, partendo alle 9.00 da Marciano della Chiana, una colorata carovana di ciclisti con biciclette vintage e maglie di lana percorrerà alcune delle strade e delle salite più belle della Valdichiana aretina, prevedendo itinerari di lunghezza e difficoltà differenti per favorire la partecipazione di appassionati di ogni età e con ogni preparazione.

Il “Percorso lungo” si svilupperà tra sessantotto chilometri che passeranno dai territori comunali di Marciano della Chiana, Civitella in Val di Chiana, Monte San Savino e Lucignano, presentando un tracciato innovativo rispetto alle precedenti edizioni de La Chianina. I ciclisti attraverseranno alcuni dei borghi più belli della vallata e saranno messi alla prova da due impegnative salite fino al castello di Civitella e, soprattutto, fino a Gargonza dopo cinque chilometri di strada bianca tra verdi boschi e suggestivi panorami. Quarantasette, invece, saranno i chilometri del “Percorso medio” tra Monte San Savino, la salita di Gargonza e Lucignano, mentre la terza proposta sarà il “Percorso breve” di trentasei chilometri da cui sono esclusi i tratti più ripidi verso Civitella e Gargonza. Il ciclismo, dunque, diventerà uno strumento per conoscere la Valdichiana attraverso la sua ricchezza paesaggistica, storica, architettonica ed enogastronomica, con l’organizzazione di ben tre ristori dove i partecipanti potranno rinfrescarsi e ritrovare le energie con i prodotti locali: queste soste di gusto sono previste a Ciggiano con una colazione dolce e a Monte San Savino con i piatti salati preparati dagli staff della sagra della nana di Montagnano e della sagra della porchetta di Monte San Savino. Un’ulteriore pausa sarà prevista a Civitella in Val di Chiana con un fresco ristoro idrico. Per permettere, infine, la partecipazione anche a bambini e famiglie è stato confermato il “Percorso garbato” di 20 chilometri tra Marciano della Chiana e Monte San Savino senza particolari difficoltà e salite, con partenza alle 9.00 e con iscrizioni da effettuare in loco. «I quattro percorsi - commenta Silvio Valentini de La Chianina, - sono pensati con la doppia finalità di accompagnare alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli della Valdichiana aretina e di favorire la partecipazione al maggior numero possibile di ciclostorici, nel rispetto delle misure per la prevenzione dal Covid19. Il passaggio dai borghi di Monte San Savino e Lucignano, unito alle salite fino a Civitella in Val di Chiana e Gargonza, rappresenta un elemento di novità per una ciclostorica che, nel corso degli anni, ha riunito migliaia di appassionati dall’Italia e dall’estero».