Un incontro tra moda e note al Nume - Festival del Talento Straordinario

Graziella Braccialini, partner dell’evento di Cortona, ha omaggiato la giovane violinista Stella Chen. La volontà dell’azienda era di creare un legame tra la creatività manufatturiera e la creatività artistica
14.06.2022 00:12 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Uffici Stampa Egv , Marco Cavini
Un incontro tra moda e note al Nume - Festival del Talento Straordinario

AREZZO – Un incontro tra note e moda al Nume - Festival del Talento Straordinario. L’evento internazionale dedicato alla valorizzazione della musica classica è andato in scena nei giorni scorsi al teatro “Signorelli” di Cortona e ha fatto affidamento tra i propri partner anche su Graziella Braccialini che, realtà toscana di riferimento nel mondo di moda e gioiello, ha voluto creare un legame tra la creatività delle proprie produzioni e la creatività tipica dell’arte. L’azienda ha infatti simbolicamente omaggiato una delle maggiori protagoniste del festival, la violinista americana Stella Chen, con una borsa della propria collezione a forma e tema “Violino”.

La musicista è tra le principali interpreti al mondo di questo strumento e, nonostante la giovane età, vanta già un curriculum particolarmente ricco di soddisfazioni tra cui spiccano le vittorie del premio “Queen Elisabeth Competition” nel 2019 a Bruxelles e di numerose borse di studio. Il concerto di Chen è stato anticipato dalla consegna della borsa griffata Braccialini che ha rappresentato il gesto con cui l’azienda toscana ha scelto di dimostrare la propria attenzione nei confronti delle giovani promesse che, con creatività e ricerca della perfezione, riescono a eccellere anche in ambito artistico. «Le produzioni di Graziella Braccialini - ribadisce il presidente Gianni Gori, - sono da sempre un’espressione nel mondo della creatività manufatturiera toscana, mentre questa giovane musicista è un’espressione nel mondo della creatività artistica collegata al suono del violino e all’interpretazione di un brano. Queste forme di creatività, declinate in modalità diverse, sono unite da un comune spirito di innovazione, da una comune cura dei dettagli e da una comune precisione. Questo è il motivo per cui, oltre ad aver sostenuto un evento importante per il nostro territorio come il Nume - Festival del Talento Straordinario, abbiamo scelto di dar vita a questo simbolico legame omaggiando una grande artista come Chen con una borsa delle nostre collezioni».