Serie B Interregionale : Gulliver Supermercati Derthona Tortona – Dany Basket Quarrata 80-81

Quarrata sbanca in volata il parquet di Tortona
24.03.2024 13:01 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Dany Basket Quarrata Francesco Bocchini
Serie B Interregionale : Gulliver Supermercati Derthona Tortona – Dany Basket Quarrata 80-81

Gulliver Supermercati Derthona Tortona – Dany Basket Quarrata 80-81

Parziali : 14-24, 40-38, 64-65

Quarrata: Marini, Mustiatsa 22, Balducci, Molteni 7, Falaschi, Calugi, Regoli 15, Frati, Antonini 10, Tiberti 27. All. Tonfoni.

Nell’ultima giornata del girone d’andata della seconda fase di B Interregionale, il Consorzio Leonardo Servizi e Lavori Quarratapiazza il colpaccio in casa del Gulliver Supermercati Derthona Tortona. In terra piemontese l’incontro va in archivio sull’81-80, grazie ai liberi a due secondi dal termine di Mustiatsa. Un successo (il terzo nel raggruppamento Play-In Silver) davvero prezioso per la compagine di coach Alberto Tonfoni, che può così continuare a sognare un posto nei playoff.

LA CRONACA

Primo quarto – Partenza convintissima del Dany Basket, avanti 12-2 dopo tre minuti grazie soprattutto ai canestri di Mustiatsa. Toccato il massimo vantaggio, i mobilieri accusano un passaggio a vuoto, collezionando delle palle perse che bloccano la fluidità offensiva. E così gli avversari ne approfittano per piazzare un contro break di 8-0. Ci pensa Regoli a sbloccare i suoi dopo addirittura quattro minuti a secco di punti. I tre centri consecutivi del numero 13 consentono agli ospiti di tornare a +6. Dall’altra parte il protagonista è Tambwe, rebus fino a questo momento irrisolvibile per i biancoblu. A dare un’altra spallata al match è Tiberti, che infila quattro punti in fila. L’ultima parola del primo quarto è di Antonini e al 10′ i ragazzi di coach Tonfoni scappano nuovamente a +10 sul 14-24.

Secondo quarto – I locali inaugurano il secondo periodo con un 4-0. Il Dany Basket però non si lascia impressionare e Mustiatsa prima ristabilisce le distanze, poi fa anche +12. Si va a strappi in questa fase di gara e stavolta il vento è favorevole a Tortona, che accorcia a -5. Mustiatsa ridà ossigeno ai pistoiesi, che tuttavia vedono i giovanissimi rivali avvicinarsi ulteriormente sul 29-32. Errica e Conte scrivono anche -2, Quarrata stenta a star dietro ai padroni di casa, che con un’altra bomba di Errica sorpassano i viaggianti, trovando così il primo vantaggio della sfida (37-36). All’intervallo il tabellone luminoso recita 40-38.

Terzo quarto – Nella terza frazione le due formazioni si scambiano continuamente la testa della gara. Conte è scatenato per Tortona, ma sull’altro fronte Mustiatsa e Tiberti mandano a bersaglio le triple che spingono il Dany Basket a +4 sul 61-65. In chiusura di periodo i piemontesi riducono lo scarto, ma Falaschi e compagni sono comunque davanti di una lunghezza (64-65).

Quarto quarto – Il Gulliver apre l’ultimo quarto con due triple. Josovic ed Errica fanno male a Quarrata, che scivola a -5 (72-67 al 33′). Nonostante il momento complicato, i pistoiesi non intendono mollare. La difesa sale di colpi e di conseguenza la differenza nel punteggio fra le due compagini diminuisce, con Tiberti in contropiede ad appoggiare il 74-72. E’ lo stesso numero 32 a realizzare il gioco da tre punti che vuol dire sorpasso Dany Basket. Tortona fallisce due volte la replica, Quarrata spreca due chances per allungare e così Diodati con due liberi riporta davanti i suoi sul 77-76 ad un minuto dal termine della contesa. Tiberti perde un pallone pesante e dall’altra parte Farias fa +2 con un 1/2 dalla linea della carità. Anche Mustiatsa sbaglia un libero su due, ma subito dopo un pallone recuperato dai compagni gli consente di segnare il canestro del sorpasso a 17 secondi dalla conclusione. Conte però è bravo con un’azione personale a piazzare il controsorpasso. Restano quattro secondi sul cronometro per il Dany Basket e coach Tonfoni chiama timeout. La rimessa viene disegnata per liberare Mustiatsa, che subisce fallo, sfiorando anche il centro. L’ucraino stavolta non trema dalla lunetta e realizza entrambi i personali. Errica prova il miracolo, ma non va. E così a festeggiare sono i ragazzi in maglia biancoblu.