Aglianese: scelto il sostituto di Mister Iacobelli, sarà Matteo Cioffi,

15.10.2019 20:56 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: tuttoseried.com
Aglianese: scelto il sostituto di Mister Iacobelli, sarà Matteo Cioffi,

Nonostante un discreto attuale piazzamento, esattamente a metà classifica nel Girone E, nelle scorse ore l'Aglianese Calcio ha deciso di sollevare Mister Agostino Iacobelli dal proprio incarico. Il 56enne tecnico campano, lascia Agliana dopo quasi un anno dal suo insediamento, pagando probabilmente i 37 giorni di mancati successi, oltre all'eliminazione in Coppa Italia di Serie D per mano del Grassina.

La nomina del suo successore non si è fatta attendere e infatti il Club toscano ha immediatamente destinato sulla panchina neroverde Matteo Cioffi, 42enne tecnico fiorentino, alla prima assoluta da allenatore di una Prima Squadra. Per lui parla un curriculum sin qui composto da circa undici anni a servizio del Settore Giovanile della Fiorentina, lasciato dopo l'ultima Stagione vissuta proprio alla guida dell'Under 17 viola.

La Società ripone grande fiducia in un 'ragazzo' che ha tutto per diventare un grande tecnico. Laureato in psicologia del lavoro, con Giovanni Trapattoni come modello da seguire e punto di riferimento assoluto, Cioffi in questi anni ha mietuto successi e consensi in ambito giovanile si è già trovato a dover gestire talenti purissimi come quello di Nicolò Zaniolo, Gianluca Mancini e Riccardo Sottil, giusto per citarne alcuni. È in continuo aggiornamento e più volte si è trovato a studiare sul campo gli allenamenti diretti da colleghi maggiormente esperti ed affermati come Gasperini, Allegri e De Zerbi, ma anche Klöpp e Bielsa.

Già, Allegri; lo stesso che tredici anni addietro iniziò la sua straordinaria carriera da allenatore proprio partendo da Agliana e chissà che questo strano 'scherzo del destino' non si riveli foriero di altrettanti successi per il neo trainer neroverde. Questa è la sua prima chance tra i 'grandi', un'occasione preziosa che senza dubbio saprà bene come sfruttare. E se Allegri riuscì all'esordio a salvare l'Aglianese nel Campionato di Serie C2 2003/04 (la Quarta Serie dell'epoca), a Cioffi viene esattamente chiesto di portare a termine il medesimo compito; salvaguardare questa di Quarta Serie, passando però dalle prestazioni e dalla valorizzazione dei giovani presenti nell'organico di quella che, da oggi, è la sua Aglianese.