Finale di Coppa Italia : Follonica Gavorrano vs Torres 2 - 1

Al triplice fischio esulta la squadra di Bonura, che conquista il trofeo dopo una vittoria meritatissima.
02.06.2022 23:01 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Finale di Coppa Italia : Follonica Gavorrano vs Torres 2 - 1

Follonica Gavorrano vs Torres 2 - 1 

FOLLONICA GAVORRANO: Ombra, Coccia, Dierna, Del Rosso, Grifoni (75’ Gasco), Origlio (46’ Berardi), Liurni (80’ Fontana), Mugelli (65’ Sylla), Barlettani (75’ Arduini), Ampollini, Giustarini. A disp.: Vivoli, Bruni, Fremura, Lo Sicco. All. Bonura.

TORRES: Garau, Rossi (75’ Mignogna), R. Pinna (43’ Mukaj), Antonelli, Ferrante, Bianchi, Masala (53’ Sabatini), Turchet (80’ Tesio), S. Pinna (71’ Demartis), Ruocco, Diakite. A disp.: Salvato, Gurini, Maganuco, Edgar. All. Greco.

ARBITRO: Renzi di Pesaro, coad. da Jorgji di Albano Laziale e Cassano di Saronno; quarto uomo Torreggiani di Civitavecchia.

RETI: 20’ Origlio, 38’ Ruocco, 62’ Ampollini.

NOTE: Recupero 4’+5’. Ammoniti Masala, Del Rosso, Turchet, Dierna, Gasco.

È biancorossoblù il cielo sopra Genzano. Il Follonica Gavorrano è campione della Coppa Italia Sedie D, al termine di una concitatissima partita contro la Torres (2-1 il finale).

Pronti via e subito ritmo indiavolato nonostante il grande caldo di Genzano di Roma. Al quinto arrivano subito le proteste della tifoseria biancorossoblù per un fallo di Ferrante ai danni di Del Rosso, con il signor Renzi di Pesaro che decide però di non estrarre il cartellino. Il primo tiro in porta arriva al 9’, con Samuele Pinna che da fuori area tenta un tiro velleitario che viene bloccato in presa bassa da Ombra. La prima occasione per il Follonica Gavorrano arriva invece al 14’, con Liurni che semina il panico sulla sinistra e calcia verso la porta, ma il suo tiro viene deviato in angolo dalla difesa della Torres. E i ragazzi di Bonura la sbloccano al 20’ con il più classico dei gol dell’ex: Origlio si presenta a tu per tu con Garau, servito da un bel filtrante di Giustarini, e con freddezza deposita la palla in rete, siglando il vantaggio per i biancorossoblù. Pericolo invece al 23’ dalle parti di Ombra, ma Diakite non sfrutta una bella palla e mette la sfera alta sopra la traversa. Al 27’ Giustarini non riesce invece a sfruttare una ghiotta occasione costruita da Liurni, calciando verso l’esterno della rete da buona posizione. Al 29’ anche Mugelli spreca la palla del raddoppio: dopo una bella discesa arriva in area, ma è bravo il portiere a sventare il tentativo di dribbling, deviando la sfera in angolo. Al 37’ arriva, nel miglior momento biancorossoblù, il gol del pareggio della Torres: da un calcio piazzato sulla trequarti nasce la spizzata di testa che porta al tap in vincente di Ruocco, che rimette così il match in equilibrio. Ci prova subito Liurni, servito in profondità da Barlettani, a rimettere a posto le cose per i ragazzi di Bonura, ma la sua conclusione viene deviata in corner. Al 43’ l’arbitro annulla un gol per sospetto fuorigioco a Giustarini, abile a battere il portiere con un bel diagonale. Bella occasione anche per la testa di Ampollini in chiusura di prima frazione sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Liurni, con la palla che esce di un soffio. L’arbitro manda poi le due squadre negli spogliatoi, dopo un bel primo tempo che ha visto il Follonica Gavorranno più pericoloso di fronte al portiere avversario, salvo poi subire il gol del pareggio in una delle poche occasioni costruite dagli attaccanti della compagine sarda.

La ripresa si apre con il cambio di Berardi al posto di Origlio, costretto a lasciare il campo per un problema fisico. Il primo tiro arriva al 50’, con Del Rosso che spara fuori dalla lunga distanza, mentre dall’altra parte ci prova Diakite, ma il suo tiro viene deviato in angolo da Ombra. E ancora il portiere biancorossoblù sventa due ghiotte occasioni arrivate al 53’ dagli attaccanti della Torres: prima sul colpo di testa di Turchet, e poi dopo un’incornata arrivata in mischia sul corner successivo. È sempre Diakite al 57’ si rende pericoloso di testa su cross di Ruocco, bravo ancora Ombra a neutralizzare. Al 62’ l’UsFG torna in vantaggio: il calcio d’angolo battuto da Liurni va direttamente sulla testa di Ampollini, che stacca più in alto di tutti e batte Garau per il gol del 2-1. Al 74’ ancora bravo Ombra a neutralizzare il tiro del neo entrato Demartis. All’86’ ci prova Ruocco a pareggiare i conti, ma il suo tiro da fuori termina lontano dalla porta difesa da Ombra. Al triplice fischio esulta la squadra di Bonura, che conquista il trofeo dopo una vittoria meritatissima.