Sangiovannese vs Scandicci 2 - 1

18.04.2021 22:09 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: forzasangio.it
Sangiovannese vs Scandicci 2 - 1

Sangiovannese vs Scandicci 2 - 1

SANGIOVANNESE: Allegranti, Barellini, Migliorini, Baldesi, Videtta (29’ Lorenzoni), Rosseti, Bencini, Ceccuzzi, Falomi, Gerardini (91’ Mencagli), Lunghi (85’ Vannini). A disp.: Cipriani, Bianchi, Torricelli, Nannini, Romanò, Jukic. All.: Pallari (Iacobelli squalificato)

SCANDICCI: Iacoponi, Meucci, Francalanci, Sinisgallo (58’ Saccardi, 74’ Borgarello), Viola, Zaccagnini, Kernezo, Tacconi, Imbrenda (46’ Mugelli), Mazzolli, Marini (85’ Rozzi). A disp.: Timperanza, Ficini, Lastrucci, Frascadore, Di Benedetto. All.: Davitti

ARBITRO: Federico Muccignato di Pordenone, coad. da Pier Guido Morsanuto di Portogruaro e Mattia Salviato di Castelfranco Veneto.
RETI: 45’ e 63’ Falomi, 78‘ Kernezo. 

NOTE: Ammoniti Mazzolli. Recupero 1’+4’. 

Anche al Dea Bendata dà una mano alla Sangiovannese: la squadra valdagnese soffre la verve e la spinta dello Scandicci ma alla fine lo castiga oltre i demeriti della squadra fiorentina che esce con un pugno di mosche in mano dopo aver ben giocato. E pensare che nel riscaldamento si fa male Cipriani e lo sostituisce Allegranti, al debutto stagionale, che alla fine sarà nettamente il migliore in campo. Il portierino è subito protagonista: respinge sul primo palo una potente conclusione in area da parte dello Scandicci dopo 3 minuti. Al 6’ ancora Allegranti che con la punta delle dita mette in angolo una bordata dalla lunga distanza dell’ex Tacconi: gran parata. Lo Scandicci continua a spingere, si fa vedere con Imbrenda (8’), dal limite sul fondo e con Sinisgallo (17’) in tuffo, ma c’è sempre Allegranti. Per vedere la Sangio bisogna attendere il 33’: cross del neoentrato Lorenzoni, Bencini impatta bene il pallone ma trova la deviazione in angolo della difesa ospite. Ancora Allegranti provvidenziale al 39’, a mano aperta dice di no a un incornata nell’area piccola. E quando mno uno se l’aspetta ecco il vantaggio valdagnese con Falomi allo scadere di piatto su assist di Lunghi.

La ripresa si apre nello stesso modo… al 4’ sempre lui, Allegranti, neutralizza Mugelli che gli si era presentato davanti solo a tu per tu, grazie a un’ottima scelta di tempo! Poi al 18’ il raddoppio della Sangio: gran lavoro di Gerardini, palla nel mezzo e il bomber Falomi, nei pressi della linea di porta, al volo mette alle spalle del portiere per il gol numero 11 della stagione! Lo Scandicci è morto? Macchè, al 22’ colpisce la traversa, approfittando di un’uscita al limite dell’area di Allegranti, Mugelli tenta il gran gol da posizione defilata ma colpisce il legno alto. Al 33’ il gol che dimezza le distanze: l’ex Kernezo, su errato rinvio di Barellini, incrocia sul secondo palo il 2-1. Ma la Sangio regge bene l’urto finale conquista altri tre punti che sanno di salvezza”.