Trestina vs Grassina 2 - 0

11.02.2021 19:11 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Trestina vs Grassina 2 - 0

Trestina-Grassina 2-0

TRESTINA (4-3-3): Migni 6,5; Convito 6,5, Fumanti 6,5, Cenerini 6,5, Della Spoletina 6,5; Falconi 7, Lignani 6,5 (79' Gabellini 6), Gramaccia 6,5; Belli 7 (89' Xhafa sv), Essoussi 6, Sylla 6 (79' Khribech 6,5). A disp.: Mazzoni, Benghalef, Pastorelli, Kajmaku, Cesarini, Benedetti. All.: Bonura

GRASSINA (4-3-1-2): Checchi 6; Marafioti 6,5 (70' Rocchini 5), Villagatti 6, Benvenuti 7, Del Lungo 6; Torrini 6,5, Zagaglioni 6, Cavaciocchi 6 (92' Rosi sv); Bellini 6; Baccini 6, Guidotti 5,5. A disp.: Petrucci, Candia, Mataloni, Diarrasouba. All.: Innocenti

ARBITRO: Petrov di Roma 6, coad. da Pancani e Cirillo di Roma.

RETI: 39’ Della Spoletina, 95' Khribech.

NOTE: Gara sospesa per grandine al 57' per 7 minuti. Ammoniti Fumanti, Baccini e Villagatti. Recupero 1'+10’.

Il Trestina riprende subito la marcia dopo il ko nel derby e batte 2-0 il Grassina nel posticipo della penultima di andata. La formazione di Bonura sale così al quarto posto a 4 lunghezze dalla nuova capolista Trastevere. Una gara condizionata dal diluvio sceso sul Casini nella ripresa che ha costretto l’arbitro Petrov di Roma a sospendere la gara per 7 minuti e mezzo al 52’. La gara stenta a decollare tanto che il primo squillo è una protesta del Trestina che chiede un penalty al 18’ per questo contatto fra Lignani, play al posto dello squalificato Gori, e Zagaglioni. Sul prosieguo dell’azione Della Spoletina conclude debole. Cinque minuti e, sulla punizione di Belli, ci prova ancora Della Spoletina, impiegato da Bonura da terzino destro al posto di Caruso squalificato, nel 4-3-3 disegnato dal tecnico. Il Grassina, arrivato al Casini con 18 giocatori di cui 3 portieri, senza Nuti, Marzierli, Matteo e Degli Innocenti, schierato da Innocenti con un 4-3-1-2 con si vede dalle parti di Migni al minuto 32 con Benvenuti, il migliore dei suoi. A trovare il gol è però il Trestina al 39’ quando il vento che soffia forte sul Casini fa sì che il tiro cross di Della Spoletina dalla sinistra assuma una traiettoria impazzita. Cecchi non crede ai suoi occhi e la palla si infila in rete. Si va all’intervallo sull’1-0 in favore dei padroni di casa e al rientro, dopo la conclusione immediata di Belli sul fondo, si scatena un temporale che costringe Petrov a sospendere la gara per 7 minuti e mezzo.

Si ricomincia senza grandine ma con una pioggia battente e un campo ridotto ad acquitrino. Il Trestina non molla un centimetro e sfiora il 2-0 al 78’ con Sylla ma c’è Cecchi a negargli la gioia del gol. Nel Grassina si fa sentire anche la stanchezza dell’isolamento da Covid e dei 17 giorni senza gare giocate. L’unico squillo della ripresa prova così a suonarlo il solito Benvenuti ma Migni vola e salva i suoi a 9’ dal 90’. Dieci minuti di recupero e al 95’ Khribech approfitta dell’errore del neo entrato Rocchini per battere Cecchi e firmare il 2-0 finale che lancia il fantasista marocchino a quota 5 in classifica marcatori e permette al Trestina di affrontare con serenità la trasferta di domenica a San Giovanni Valdarno.