Campionato Juniores : SANTA FIRMINA vs CASTELNUOVESE 7 - 0

10.02.2020 21:18 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Carlo Benucci
Campionato Juniores : SANTA FIRMINA vs CASTELNUOVESE  7 - 0

SANTA FIRMINA vs CASTELNUOVESE  7 - 0

SANTA FIRMINA: Cioban, Lodovichi, Galeotti, Donati, Bicchi, Caneschi, Fernandez, Rajola, Cilia,  Kullolli, Tiezzi   a disp.:Zsot, Cecconi, Buoncompagni, Sorbini, Scaccioni, Gottardi, Cordovani, Nocentini, Bresciani All.: Paolo Cutini

CASTELNUOVO: Cuccoli, Minghi, Benucci, Benci, Fabbri, Borsi, Boci, Zaccagnini,  Gaddicci, Vasai, Morelli    a disp.: Spinosa, Crolla, Lenari, Cirillo, Ciccarelli, Brachetti, Pisano   all.: Francesco Di Caterino

Arbitro:Michele Scartoni, Sez. di Arezzo

Marcatori: 3° pt Raiola, 7° pt Caneschi, 21° pt Raiola (rig.), 35° pt Kullolli, 2° st Bresciani, 10° st Bresciani, 42° st Kullolli

Santa Firmina  spettacolare:  batte nettamente la  Castelnuovese e conferma la seconda posizione in graduatoria. Sette  reti di ottima fattura,  3 delle quali nei primi 20’, tanto gioco e tante occasioni  mancate per bravura del portierino Cuccoli;  l’inferiorità numerica per più di un tempo  per l’espulsione di un giocatore è stato un ulteriore handicap che ha contribuito alla debacle dei  valdarnesi . Da rilevare  comunque che i ragazzi  di Mr. Di Caterino   non meritano la mediocre posizione di classifica per  i valori espressi  in campo, ma  le motivazioni dei padroni di casa di Mr.Cutini,  oggi, non consentivano di regalare punti dopo lo stop a Terranuova nell’ultimo turno esterno, poiché si è notevolmente dilatata la distanza dalla capolista  Castiglionese:  il passivo poteva essere più marcato ma  è stato impedito dalle ottime parate dell’ultimo uomo che ha impedito ulteriori capitolazioni. Il rientro di Bicchi è stato propedeutico per riorganizzare il comparto difensivo , in attesa del rientro di capitan Agostini.  

Si è   giocato al Comunale di Santa Firmina  in una giornata  soleggiata con clima primaverile,  in un terreno ben curato  con un   numeroso pubblico,  in prevalenza ospite. Parte forte la formazione ospite con un tiro dalla lunga distanza deviato  sopra la traversa  dal portiere:  sul conseguente angolo la respinta di  Cioban  trova smarcato sulla destra  Tiezzi che con una rapida discesa si libera dell’ultimo difensore  e rimette al centro l’assist per l’accorrente  Rajiola, per  la rete  del vantaggio, al minuto 3;  reazione veemente   degli ospiti ma senza  esito;  al 6’  la  seconda rete, a seguito della  rimessa da calcio fermo dal limite  battuto da Rajola per  la testa di Caneschi , para  Cuccoli ma non trattiene e genera una mischia in area  che viene conclusa in rete dal  piattone di  Caneschi; ;  al 22’ il rigore per atterramento di  Tiezzi  in area viene trasformato , per il raddoppio, da Rajola ; al 36’  scambi  ripetuti, in velocità,  Tiezzi-Kullolli con quest’ultimo lanciato a rete, realizza  la sua prima marcatura; al  38’ l’espulsione di  Borsi, per proteste.  Poche le occasioni create nel primo tempo dagli avversari :  dopo l’angolo iniziale  al  15’  è Gadducci  che trova smarcato in area  Vasai il cui tiro ravvicinato viene neutralizzato da ll’ottimo intervento di Cioban; al  30’  lo stesso Vasai trova un pallonetto velenoso, annullato dal portiere aretino.   

Si va al riposo sul 4-0  ed al rientro in campo  gli ospiti, in inferiorità numerica,  arretrano il baricentro creando  una barriera  difensiva nella speranza di evitare un pesante passivo ma , nonostante le mirabolanti parate di  Cuccoli arrivano le ulteriori 3 reti : al 48’ ad opera di Bresciani  dopo magica triangolazione con Kullolli sulla fascia destra;  al 55’ con  Kullolli sempre dopo il doppio scambio con Bresciani sul binario sinistro;  all’87’  premiato dopo la sua bella performance, Kullolli con il raddoppio su verticalizzazione di  Cilia che lo lancia ; in precedenza  al 71’, 72’ e 77’  Cilia,  Caneschi,  Kullolla, hanno creato tre limpide occasioni  da rete che  sono state sventate dal bravo portiere ospite evitando  un eccessivo passivo.    Una menzione particolare per il giovane fischietto aretino che ha diretto la gara  con competenza e correttezza