Scandicci 2° in Italia nei 'Giovani D Valore'.

Il Presidente Rorandelli: "Ragazzi valorizzati e fondamentali per la salvezza. Qui c'è un progetto preciso"
07.06.2019 17:07 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Scandicci Calcio srl. Marco Pecorini
Scandicci 2° in Italia nei 'Giovani D Valore'.

Insieme alla salvezza lo Scandicci ha centrato un altro obiettivo importante. La valorizzazione in Prima Squadra di tanti giovani provenienti dal Settore Giovanile e dalla Scuola Calcio, una 'cantera' che da anni produce giocatori che poi arrivano in Prima Squadra Blues. Un'attestazione che trova conferma nella vittoria della classifica 'Giovani D Valore' nel girone E, graduatoria della Lega Dilettanti che premia le società che utilizzano più giovani in Serie D. Non solo: lo Scandicci è 2° a livello assoluto in Italia a livello di punteggio, che premia anche per i risultati e la composizione del Settore Giovanile.

"E' una grande soddisfazione, per noi è un risultato importante che attesta il lavoro che stiamo facendo dalla Scuola Calcio al Settore Giovanile, fino alla Prima Squadra", commenta il Presidente dello Scandicci, Fabio Rorandelli. "Siamo 2° in Italia, un risultato mai scontato: vuol dire che i ragazzi provenienti dal nostro Settore Giovanile hanno giocato molto, e anzi sono stati fondamentali per la salvezza. È un percorso costruito ad hoc per i nostri ragazzi, non frutto di improvvisazione o spregiudicatezza". Quest'anno, in Serie D, hanno esordito ben 8 giovani provenienti dal Settore Giovanile.

"Tanti giovani, del resto, sono stati veri protagonisti di questa annata, non certo comparse", continua il Presidente Rorandelli. "Vuol dire che c'è un progetto reale e chiaro, che verrà ribadito anche nel prossimo anno. Con una squadra che sarà globalmente più forte, con 'over' importanti. Ma i nostri 'under' saranno sempre al centro della nostra visione".

Diverse, già, le conferme importanti: "Sono già stati confermati in Prima Squadra il portiere Timperanza (2001), i centrocampisti Sinisgallo (2000) e Poli ('99) e l'attaccante Saccardi ('98). Come quest'anno, saranno tra i punti di riferimento e tra i protagonisti per la nuova stagione".

La 'cantera' Blues continua a dare risultati, di squadra e nella crescita dei singoli giocatori. Tantissimi i ragazzi protagonisti nelle Rappresentative Nazionali (da Bruni a Ongaro, da Piochi a Francalanci, da Timperanza a Palazzo), Regionali e Provinciali per le varie categorie, e un percorso di crescita continuo. Che poi sfocia nell'occasione di approdare in Prima Squadra, in Serie D: "Siamo l'unica società in Toscana che, oltre alla Serie D, ha la Scuola Calcio Èlite e tutte le squadre del Settore Giovanile nelle massime categorie di riferimento. Allo Scandicci diamo la priorità a chi arriva da noi fin dalla Scuola Calcio e dall'inizio del Settore Giovanile, dai Giovanissimi B", conclude Fabio Rorandelli. "Un messaggio anche a tutti i ragazzi: diamo la priorità a chi inizia prima il proprio percorso allo Scandicci".