... con Marco Capacci

Marco Capacci al microfono di Mirko Zacchei : "prima la salvezza, per poi guardare anche più in alto".
09.08.2019 14:37 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Nuova AC Foiano , Mirko Zacchei
... con Marco Capacci

Per il secondo appuntamento con la nostra rubrica "A TU PER TU CON....." è la volta del "Pistolero" amaranto Marco Capacci, nato il 29 Marzo 1990 e reduce da ottime stagioni con la maglia del Pratovecchio Stia, incrociando nelle ultime stagioni il Foiano in partite che contavano per il raggiungimento dell'obiettivo prefissato; il nuovo partner offensivo di Alessandro Monaci nella propria brillante carriera ha vestito le maglie di Arezzo, Monteriggioni, Urbino(Marche), Sansovino, Soci e Bibbiena, approdando poi tra i rossoneri casentinesi nelle ultime 5 stagioni, guidandoli al traguardo massimo mai raggiunto, cioè l'Eccellenza e dando sempre l'anima in campo.

Allora Marco, arrivi a vestire l'amaranto, dopo esserne stato fiero avversario per diversi anni; cosa provi ad approdare a Foiano?

"Si ci siamo incontrati 6 volte negli ultimi due anni .. lo spareggio per andare in eccellenza E i play out di anno scorso sono sempre state delle belle battaglie purtroppo è’ sempre andata male a noi... ma adesso sono felice di vestire la maglia amaranto."

Hai giocato con diversi dei tuoi nuovi compagni; come ti stai ambientando in questi primi giorni della preparazione?

"Molti già li conoscevo avendoci giocato insieme ..mi sono trovato benissimo nel nuovo gruppo purtroppo adesso sono fermo per un problema alla schiena"

Quali sono i tuoi obiettivi personali e collettivi per la prossima stagione calcistica?

"L obiettivo senza ombra di dubbio è’ salvarsi il prima possibile ... e poi guardare perché no anche più in alto."

Nella tua carriera quali sono le partite che ti rimangono nel cuore?

"Importanti a livello collettivi gli spareggi con la sansovino per andare in serie d ... mentre in quello personale Pratovecchio Poggibonsi dell'anno scorso dove ho fatto 3 gol."

Qual'é stato il mister con cui ti sei trovato meglio nel tuo percorso calcistico?

"Sicuramente Roberto Fani .. Dimitri Bronchi e Arcadio sono stati 3 allenatori che mi hanno insegnato tanto sia dentro che fuori dal campo."

Quale è stato l'avversario più ostico con cui ti sei misurato nel corso di questi anni?

"Il Foiano di Bernacchia negli scontri decisivi ho sempre perso."

Quando sei venuto da avversario, quali sensazioni ti ha dato lo storico Stadio dei Pini e cosa pensi che proverai quando ci giocherai in maglia amaranto?

"Sicuramente un pubblico di altre categorie ... poi ora con i nuovi lavori come dice Francesco Salvadori c’è un campo da serie A non vedo l’ora di iniziare il campionato"

Quali squadre vedi favorite per la vittoria finale del prossimo difficile campionato di Eccellenza Toscana e dove posizioneresti la nostra compagine?

"Le Badesse e il Poggibonsi partono davanti, una per l'ottimo mercato, l'altra per il nome, ma come tutti gli anni ci saranno delle sorprese ed in queste perché no si potrebbe inserire il Foiano."

Come giudichi la coppia con Monaci e quali attaccanti possono essere protagonisti nella prossima annata?

"Con monaci ho già giocato alla Sansovino ed é secondo me l'attaccante più forte che c’è in eccellenza, quindi sono sicuro che ci divertiremo in campo."

Infine cosa ti senti di promettere ai tuoi nuovi tifosi?

"L'unica cosa che posso promettere ai miei nuovi tifosi é il massimo impegno tutte le domeniche che scenderò in campo con la gloriosa maglia amaranto."

Ringraziamo Capacci per la gentilezza e la disponibilità, con la certezza che ogni volta che vestirà la maglia del Foiano ci regalerà grandi emozioni.