Cannara vs Sinalunghese 1 - 1

21.03.2021 23:54 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it Nicola Agostini
Cannara vs Sinalunghese 1 - 1

Cannara vs Sinalunghese 1 - 1

CANNARA (3-4-1-2): Lori 6,5; Bei 6,5, Moracci 6,5, Orazzo 6,5; De Sanctis 6 (82’ Corrado sv), Lira Ferreira 6, Mattia 6, Fofana 7; Bagnolo 6 (67’ Mortaro 5,5); Ubaldi 6,5, Bazzoffia 7. A disp.: Cocchini, Ricci, Cerboni, Brunetti, Ravanelli, Faraghini, Fausti. All.: Alessandria. 

SINALUNGHESE (4-4-2): Marini 6; Meoni 6 (35’ Cecci 6,5), Menchetti 6, Corsetti 6, Tenti 6 (35’ Papa 6,5); Redi 6 (76’ Bj. Doka sv), Pietrobattista 6,5, Minocci 6, Mangiaratti 5,5 (63’ Br. Doka 6); Pierangioli 6,5 (78’ Vasseur sv), Sciacca 6,5. A disp.: Garbinesi, Romanini, Trombesi, Bucaletti. All.: Marmorini. 

ARBITRO: Valentini di La Spezia 5.5, coad. da Piccinini di Ancona e Lemmi di Ravenna. 

RETI: 5’ Pierangioli, 22’ Bazzoffia. 

NOTE: Allontanati dalla panchina al 21’ il tecnico Alessandria e il team manager Covarelli per proteste. Espulso al 26’ dalla panchina Bucaletti per proteste. Ammoniti Sciacca, Minocci, Corsetti, Orazzo, Lira Ferreira. Recupero 4’+5’. 

Sulla ruota di Cannara, ad un mese esatto dall’ultima volta, esce di nuovo il segno X. L’1-1 contro la Sinalunghese mantiene la formazione di Alessandria al quarto posto a braccetto con il Trestina e l’undici di Marmorini al penultimo posto con lo Scandicci. Il tecnico toscano conferma il 4-4-2 visto contro il San Donato Tavarnelle con Marini in porta, Meoni, Menchetti, Corsetti e Tenti in difesa, Redi, Pietrobattista, Minocci e Mangiaratti in mediana con Sciacca e Pierangioli in avanti. Proprio Pierangioli bissa il gol di domenica scorsa portando avanti la Sinalunghese dopo appena 5 minuti quando Sciacca va in pressione su Mattia per poi servire all’ex Grosseto un assist che non può sbagliare. Il gol subito a freddo scuote il Cannara che torna al 3-4-1-2 con Lori fra i pali, Bei, Moracci e Orazzo nel reparto arretrato, De Sanctis, Lira Ferreira, Mattia e il neo acquisto, e che acquisto, l’ivoriano classe 2002 Fofana in mediana, con Bagnolo alle spalle di Ubaldi e Bazzoffia. Proprio Ubaldi chiede un rigore dopo 20 per questo contatto con Pietrobattista ma Valentini sorvola e espelle poi per proteste il tecnico cannarese Alessandria e il team manager Covarelli. E proprio mentre Alessandria lascia il campo, Bazzoffia si inventa uno slalom sul fondo con destro all’incrocio sul quale Marini non può nulla. Quarto gol in campionato e parità ristabilita. Il Cannara potrebbe andare subito sul 2-1 ma il destro di Ubaldi, grande prova di sacrificio la sua, finisce alto sopra la traversa. Al 35’ Marmorini è costretto al doppio cambio: fuori entrambi i terzini, Meoni e Tenti, dentro Cecci e Papa. Prima dell’intervallo si vede ancora Ubaldi dalla distanza ma Marini si salva in due tempi.

Nella ripresa il Cannara costruisce subito due palle gol con Bazzoffia al 56’ e con Bei al 58’. Mani nei capelli in entrambi i casi ma l’1-1 non si scardina. Ci prova allora anche la Sinalunghese sempre con Cecci, prima al 67’ quando stacca di testa sull’angolo di Pierangioli, poi al 72’ quando spara questo destro da distanza siderale. Alessandria getta nella mischia Mortaro al posto di Bagnolo e il neo entrato è sfortunato al 78’ quando mura la conclusione a botta sicura di Mattia. Occhio alla Sinalunghese che all’84’ chiama in causa Lori che si salva con l’aiuto del palo sull’incornata di Menchetti servito da Pietrobattista dalla bandierina. Al 90’ invece è Cecci ad immolarsi ancora su Mortaro pronto ad esultare dopo il cross col contagiri di Bazzoffia. Cinque minuti di recupero e l’1-1 è cosa fatta.