... con Francesco Pacini, portiere US Poggibonsi

Francesco Pacini :"Sono di nuovo qui con l’entusiasmo di un ragazzo di 18 anni che fa l’esordio in prima squadra".
10.04.2021 09:08 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa US Poggibonsi, Giulio Valenti
... con Francesco Pacini, portiere US Poggibonsi

“Sono felicissimo di vestire di nuovo la maglia giallorossa. Ci tengo a ringraziare la società per la possibilità offertami. Come tutti sanno, il legame tra me e questo ambiente non si è mai interrotto.

Voglio subito fugare ogni dubbio: non considero il mio ritorno al Poggibonsi come un arretramento di carriera, perché il Leone per me è un qualcosa che trascende la categoria.

Sono di nuovo qui con l’entusiasmo di un ragazzo di 18 anni che fa l’esordio in prima squadra.

Dopo la magica stagione 2014-2015 ho vissuto altri momenti bellissimi, nei quali mi è stato concesso il privilegio di affrontare il professionismo in piazze di un certo spessore.

A Novara abbiamo perso una semifinale per la promozione in Serie A; a Trapani in C abbiamo lottato per vincere il campionato; anche un club come il Modena ha poco da spartire con la terza serie italiana.

Mi auguro di riuscire a mettere a disposizione questo bagaglio di esperienza per dare il mio contributo alla squadra, allo staff e all’ambiente in generale. Come tutti i miei compagni, dovrò guadagnarmi il posto da titolare lavorando duramente in ogni seduta di allenamento.

Fino a questo momento sono stato un nomade del calcio, perché ogni anno mi sono trovato a cambiare squadra.

Adesso vorrei fermarmi a lungo a Poggibonsi. La società conosce le mie intenzioni: a prescindere dal risultato finale di questo mini campionato, mi piacerebbe costruire qualcosa di importante in futuro proprio con i colori giallorossi.

Tra 10 giorni scenderemo di nuovo in campo. Non conosco con esattezza il livello dell’Eccellenza, ma posso tranquillamente affermare che abbiamo un organico forte, composto da calciatori validi sia sotto il profilo tecnico che sotto il profilo morale. Tutti si allenano con dedizione.”