Serie D : Vivi Altotevere Sansepolcro - Poggibonsi 0 - 1

01.04.2024 22:51 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Serie D : Vivi Altotevere Sansepolcro - Poggibonsi 0 - 1

Vivi Altotevere Sansepolcro - Poggibonsi 0 - 1

V.A. SANSEPOLCRO (3-5-2): Di Stasio; Brizzi, Mariucci, Fremura; Del Siena (25’ st Ligi), Piermarini (28’ st Gennaioli), Gorini, Fracassini, Grassi (41’ st Cicognola); Buzzi (32’ st Ferri Marini), Pasquali (25’ st Orlandi). A disp.: Patata, Giorni, D’Angelo, Pauselli. All.: Bonura

POGGIBONSI (4-1-3-2): Di Bonito; Rocchetti, Cecchi, Borri, Martino (28’ st Di Paola); Mazzolli; Marcucci, Camilli (14’ st Gistri), Purro; (40’ st Cecconi); Motti (28’ st Vitiello), Bellini. A disp.: Baracco, Vitiello, Bigica, Bigozzi, Barbera, Martucci. All.: Calderini.

ARBITRO: Comitto di Messina, coad. da Bonaccorso di Catania e Corona di Marsala.

RETE: 24’ Purro.
NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Mazzolli, Camilli, Purro, Bellini, Bonura. Recupero 1’+5’.

Nel giovedì di Pasqua un Sansepolcro in piena emergenza incassa la terza sconfitta nelle ultime quattro partite e si ritrova da solo al quartultimo posto staccato da Orvietana e Montevarchi. Al Buitoni il Poggibonsi si impone di misura, toccando quota 40 in classifica, certificando, di fatto, la salvezza. Senza Della Spoletina, Borgo, Mezzasoma ed Essoussi e con Ferri Marini a mezzo servizio, Bonura schiera sei under dal primo minuto. Per Calderini c’è Di Bonitto fra i pali al posto dello squalificato Pacini. Il Sansepolcro, classifica alla mano, sa bene l’importanza della gara e al 19’ Gorini prova a incanalare la partita sui binari bianconeri ma la sua conclusione viene deviata in angolo. Al primo affondo, a passare, è così il Poggibonsi con Purro che taglia alla perfezione e anticipa tutti sul traversone dalla destra di Rocchetti. Bonura protesta chiedendo una mancata segnalazione da parte dell’assistente Bonaccorso di Catania. Per l’arbitro Comitto di Messina è tutto regolare e il Poggibonsi è avanti al minuto 24. I toscani cercano anche il raddoppio al 28’ ma Di Stasio alza sopra la traversa la punizione di Mazzolli. Quando poi Bellini finisce giù in area a contatto con Brizzi, inventato braccetto per necessità, Comitto fa cenno che si può proseguire. Prima dell’intervallo il Sansepolcro si rivede con Fremura che spara però a salve e, sull’altro fronte, Bellini va vicino al 2-0 sul cross di Purro a chiudere l’azione giallorossa iniziata da Motti.

Si rientra dopo l’intervallo e Mariucci non inquadra lo specchio sull’angolo di Gorini dopo appena 40 secondi. Gorini ci prova anche con la specialità della casa, il calcio piazzato, ma Di Bonito non ha problemi. Al 57’ scaramucce in campo quando Camilli, già ammonito, salta su Del Siena allargando il braccio. La panchina del Sansepolcro scatta in piedi chiedendo a gran voce il secondo giallo ma per l’arbitro Comitto non ci sono gli estremi. Anche il pubblico del Buitoni si fa sentire e Calderini, per non correre rischi, pensa bene di togliere il centrocampista inserendo al suo posto Gistri. Dieci minuti e il Poggibonsi ci riprova con Bellini, chiuso al momento della battuta a rete, sull’angolo di Mazzolli. Bonura prova allora a pescare in panchina cambiando anche i due interpreti offensivi: fuori Pasquali e Buzzi, dentro Orlandi (a proposito, auguri per i 24 anni) e Ferri Marini. E il Sansepolcro prova ad alzare il ritmo ma la palla gol più clamorosa se la costruisce il Poggibonsi con il neo entrato Vitiello che colpisce il palo all’82’ sul cross di Purro. Il forcing biturgense nel finale porta alla conclusione di Fremura respinta da di Bonito, sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Gorini. La palla arriva sui piedi di Ligi che viene murato. L’azione prosegue e l’incornata debole di Ferri Marini sul secondo palo è un segnale di resa. Al Buitoni fa festa il Poggibonsi, al Sansepolcro non resta che pensare alla sfida di Forte dei Marmi, alla ripresa, contro il Real Forte Querceta, terzultimo a 5 lunghezze dai biturgensi.